FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa-Corea del Nord, il testo integrale dellʼaccordo fra Trump e Kim

Quattro i punti fondamentali dellʼintesa firmata a Singapore dai due leader, dalla denuclearizzazione alla pace nella penisola

Ecco il testo integrale, desunto dalle fotografie scattate al documento dopo la firma, dello storico accordo firmato da Donald Trump e Kim Jong-un.

Usa-Corea del Nord, il testo dello storico accordo

Dichiarazione congiunta del presidente Donald J. Trump degli Stati Uniti d'America e del presidente Kim Jong-un della Repubblica popolare democratica di Corea al vertice di Singapore

Il presidente Donald J. Trump degli Stati Uniti d'America e il presidente Kim Jong-un della Commissione per gli Affari statali della Repubblica popolare democratica di Corea (RPDC) hanno tenuto un primo summit storico a Singapore il 12 giugno 2018.

Il presidente Trump e il presidente Kim Jong-un hanno condotto uno scambio di opinioni esaustivo, approfondito e sincero sulle questioni relative all'istituzione di nuove relazioni tra USA e RPDC e alla costruzione di un duraturo e solido regime di pace nella penisola coreana. Il presidente Trump si è impegnato a fornire garanzie di sicurezza alla RPDC, e il presidente Kim Jong-un ha riaffermato il suo fermo e costante impegno a completare la denuclearizzazione della penisola coreana.

Convinto che l'istituzione di nuove relazioni USA-RPDC contribuirà alla pace e alla prosperità della penisola coreana e del mondo e riconoscendo che la costruzione della fiducia reciproca può promuovere la denuclearizzazione della penisola coreana, il presidente Trump e il presidente Kim Jong-un dichiarano quanto segue:

1. Gli Stati Uniti e la RPDC si impegnano a stabilire nuove relazioni tra USA e RPDC in conformità con il desiderio dei popoli dei due paesi per la pace e la prosperità.
2. Gli Stati Uniti e la RPDC uniranno i loro sforzi per costruire un regime di pace duraturo e stabile nella penisola coreana.
3. Riaffermando la Dichiarazione di Panmunjom del 27 aprile 2018, la RPDC si impegna a lavorare per una completa denuclearizzazione della penisola coreana.
4. Gli Stati Uniti e la RPDC si impegnano a recuperare i resti di prigionieri di guerra e dispersi in azione, incluso il rimpatrio immediato di quelli già identificati.

Avendo riconosciuto che il summit USA-RPDC - il primo della storia - è stato un evento epocale di grande importanza per superare decenni di tensioni e ostilità tra i due paesi e per l'apertura di un nuovo futuro, il presidente Trump e il presidente Kim Jong-un si impegnano ad attuare le disposizioni contenute nella presente dichiarazione congiunta in modo completo e rapido. Gli Stati Uniti e la RPDC si impegnano a tenere negoziati di proseguimento, guidati dal Segretario di Stato USA, Mike Pompeo, e da un funzionario di alto livello della RPDC, il prima possibile, per implementare i risultati del summit USA-RDPC.

Il presidente Donald J Trump degli Stati Uniti d'America e il presidente Kim Jong-un della Commissione per gli Affari statali della Repubblica popolare democratica di Corea si sono impegnati a cooperare per lo sviluppo di nuove relazioni USA-RPDC e per la promozione della pace, della prosperità e sicurezza della penisola coreana e del mondo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali