FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

Ucraina, Cdm approva dl per proroga invio armi a Kiev | Nato: "Non siamo parte del conflitto"

La Difesa smentisce Lavrov: "Nessun addestramento di militari ucraini in Italia". Mosca avanza nella regione di Donetsk


La guerra in Ucraina è arrivata al 281esimo giorno.

"La Nato non è parte del conflitto, non ci lasciamo trascinare nel conflitto da Putin", afferma Stoltenberg. Il Cdm, intanto, approva il decreto legge che dispone la proroga dell'invio "di mezzi, materiali ed equipaggiamenti militari in favore delle autorità governative di Kiev". La Difesa smentisce Lavrov: "Nessun addestramento di militari ucraini in Italia". Biden dichiara di essere pronto a parlare con Putin, se l'inquilino del Cremlino "sarà interessato a parlare della fine del conflitto". Conferenza di pace a Parigi il 13 dicembre. Sul fronte militare, le truppe russe conquistano un altro villaggio, quello di Kurdyumovka, nella regione ucraina del Donetsk, nell'ambito di un'avanzata in corso da alcuni giorni.

  • 01 dic

    Zelensky: stop a organizzazioni religiose legate a Mosca

    L'Ucraina intende limitare le attività delle organizzazioni religiose legate alla Russia e rivedere lo status della Chiesa ortodossa ucraina fedele al patriarcato di Mosca. Lo ha annunciato il presidente Volodymyr Zelensky nel consueto video-messaggio serale, dopo una riunione del Consiglio di sicurezza nazionale. Il Consiglio "ha incaricato il governo di presentare alla Verkhovna Rada (il Parlamento ucraino) un progetto di legge per impedire alle organizzazioni religiose affiliate ai centri di influenza della Federazione russa di operare in Ucraina".

  • 01 dic

    Kiev: 10-13mial soldati ucraini morti dall'inizio della guerra

    Dall'inizio della guerra l'esercito ucraino ha perso 10-13mila soldati. Lo ha detto a Channel 24 Mykhailo Podolyak, consigliere del presidente ucraino, citato da Ukrinform. "Abbiamo stime ufficiali dello Stato Maggiore, fornite dal Comandante in Capo Supremo: vanno da 10 a 12,5-13 mila morti. Stiamo parlando apertamente del numero di morti", ha detto. Finora Kiev aveva tenuto il dato riservato. Ieri la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen aveva parlato di 100.000 militari morti, correggendosi in seguito. "Indubbiamente, ha commesso un errore, è ovvio. Ecco perché hanno rimosso quei numeri", ha spiegato Podolyak.

  • 01 dic

    Conferenza di pace a Parigi il 13 dicembre

    Una conferenza internazionale di pace a Parigi il 13 dicembre. E' uno degli obiettivi degli sforzi per mettere fine al conflitto ucraino contenuto nel comunicato congiunto del presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, e del Capo dello Stato francese Emmanuel Macron, dopo il loro incontro nello studio ovale.

  • 01 dic

    Difesa: "Nessun addestramento di militari ucraini in Italia"

    La Difesa italiana precisa di "non aver compiuto alcun addestramento in Italia" in favore dei militari ucraini sul territorio nazionale. "La Difesa, ad oggi, ha inviato solo 4 membri delle Forze armate in Germania nell'ambito del gruppo europeo addestramento, che, in questo momento, stanno pianificando i possibili cicli addestrativi da svolgersi in futuro".

  • 01 dic

    Cdm approva dl per proroga invio armi a Kiev

    Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge che dispone la proroga dell'invio "di mezzi, materiali ed equipaggiamenti militari in favore delle autorità governative dell'Ucraina". È quanto si apprende da fonti di governo.

  • 01 dic

    Biden: "Parlo con Putin se dimostra di voler cessare la guerra"

    Biden ha dichiarato di essere pronto a parlare con Putin, se l'inquilino del Cremlino "sarà interessato a parlare della fine del conflitto" in Ucraina. Il presidente americano ha sottolineato, nella conferenza stampa con il Capo di Stato francese Macron, che parlerà con il leader russo "soltanto "nell'ambito del dialogo e del coordinamento con gli alleati Nato" e non a nome soltanto degli Stati Uniti.

  • 01 dic

    Biden-Macron: sostegno a Kiev finché sarà necessario

    "Usa e Francia continueranno a sostenere l'Ucraina finché è necessario". Lo hanno dichiarato Joe Biden e Emmanuel Macron in un comunicato congiunto dopo il loro incontro alla Casa Bianca. I due presidenti "ribadiscono il sostegno dei loro Paesi all'Ucraina e si impegnano a fornirle un aiuto politico, di sicurezza, umanitario ed economico".

  • 01 dic

    Lavrov: "Ucraini addestrati in Italia, Germania e Gb" - VIDEO

  • 01 dic

    Stoltenberg: Nato non è parte del conflitto e non lo saraà

    "La Nato non è un parte del conflitto, non ci lasciamo trascinare nel conflitto da Putin". Lo ha ribadito il segretario generale dell'Alleanza Atlantica Jens Stoltenberg stasera a Berlino, in conferenza stampa con il cancelliere Olaf Scholz, sottolineando che "il compito" della Nato "è sostenere l'Ucraina ed evitare un'escalation, che vada oltre l'Ucraina". "Se la Russia dovesse vincere la guerra, questo incoraggerebbe altri regimi autoritari a usare gli stessi mezzi, per ottenere i loro obiettivi. E questo renderebbe il mondo piuù pericoloso", ha aggiunto.

  • 01 dic

    Mosca: conquistato altro villaggio in regione di Donetsk

    Le truppe russe hanno conquistato un altro villaggio, quello di Kurdyumovka, nella regione ucraina del Donetsk, nell'ambito di un'avanzata in corso da alcuni giorni. Ieri erano stati conquistati dalle forze russe i villaggi di Andreevka, Belogorovka e Pershe Travnya, sempre nel Donbass.

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali