FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Iraq, The Site: "Il capo militare Isis Abu Omar al Shishani ucciso a Mosul". Leader fedele di al Baghdadi

Omar detto "il ceceno" in altre occasioni era stato dato per morto ma è la prima volta che lʼagenzia Amaq, megafono del Califfato, ne dà lʼannuncio

Abu Omar al Shishani, uno dei più temuti comandanti dell'Isis, è rimasto ucciso a Mosul in Iraq. Lo annuncia l'agenzia Amaq, megafono del Califfato, come riferisce la direttrice del Site, Rita Katz. Katz rileva che è la prima volta che la morte di al Shishani, conosciuto come Omar "il ceceno" e dato per morto altre volte, è stata annunciata da un organo dell'Isis. A marzo, si era diffusa la notizia, non confermata, della sua uccisione in Siria.

Al Shishani, 30 anni, era uno degli uomini più fidati del califfo al Baghdadi, nonché uno dei suoi capi militari più brillanti. Sulla sua testa pendeva una taglia da cinque milioni di dollari.

Omar "il ceceno" era anche un elemento di imbarazzo per gli Stati Uniti. Infatti, era stato addestrato dalle forze armate americane e si era unito allo Stato Islamico dopo essere stato scaricato da un'unità delle forze d'élite dell'esercito della Georgia sostenuta dagli Usa ai tempi della guerra con la Russia, nel 2008.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali