FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Antartide, nasce la riserva marina più grande del mondo: protetti 1,5 milioni di chilometri quadrati

Lʼaccordo è stato firmato da 24 Paesi, fra cui lʼItalia. In gran parte dellʼarea ci sarà il divieto assoluto di pesca

Antartide, nasce la riserva marina più grande del mondo: protetti 1,5 milioni di chilometri quadrati

Uno storico accordo internazionale è stato raggiunto da 24 Paesi, fra cui l'Italia, per creare la più grande riserva marina del mondo nel Mare di Ross, nell'Oceano antartico. Dopo cinque anni di compromessi e di negoziati falliti, il risultato è stato raggiunto dalla Commissione per la conservazione delle risorse marine viventi dell'Antartide (Ccamlr). Saranno protetti oltre 1,5 milioni di chilometri quadrati, di cui 1,1 milioni saranno considerati "zona di protezione generale", con divieto assoluto pesca.

L'area marina protetta sarà più estesa di quella annunciata dal presidente americano Barack Obama alle Hawaii, dove verrà ampliata l'esistente Monumento nazionale marino di Papahanaumokuakea. L'iniziativa in Antartide, sottolineano gli esperti, non ridurrà la quantità totale di pescato permesso nel Mare di Ross, ma terrà lontani i pescherecci dagli habitat cruciali vicino al continente stesso.

Un oceano vitale - La protezione era stata classificata come "urgente" data l'importanza dell'Oceano Meridionale per le risorse naturali dell'intero pianeta: secondo le stime esso infatti produce circa tre quarti delle sostanze nutrienti che sostengono la vita nel resto degli oceani. Le acque che circondano l'Antartide sono tra le più incontaminate al mondo, ma sono anche tra le più vulnerabili e il braccio di ferro sul loro destino andava avanti da tempo.

La protezione "scadrà" fra 35 anni - E' significativo che la protezione concordata scadrà fra 35 anni, un compromesso raggiunto dopo cinque anni di trattative fallite a causa dell'opposizione di Cina e Russia, protagonisti di un'intensa attività peschereccia nella regione. La definizione di area marina secondo la World Conservation Union richiede che sia permanente.

Un accordo fondamentale - "L'accordo segna una svolta per la protezione dell'Antartide e dell'Oceano Meridionale", ha detto il direttore scientifico di Wwf Australia, Chris Johnson. "E' importante non solo per l'incredibile diversità di vita che sarà protetta, ma anche per il contributo alla capacità di ripresa degli oceani del globo davanti ai cambiamenti climatici", ha aggiunto.

L'ultimo paradiso incontaminato della Terra - Il Mare di Ross è una baia profonda che molti scienziati ritengono sia l'ultimo ecosistema marino rimasto intatto sulla Terra: un laboratorio vivente ideale per studiare la vita in Antartide e gli effetti del cambiamento climatico sul pianeta. Nell'Oceano Antartico vivono più di 10.000 specie, tra cui la maggior parte dei pinguini del mondo, balene, uccelli marini, il calamaro colossale e gli austromerluzzi, che sono l'obiettivo principale dei pescherecci che operano in questa regione ai confini del mondo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali