FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

"Il Figliol Prodigo", i detenuti tornano sul palco con il musical

Lʼopera di Isabella Biffi al Teatro della Luna di Milano il 17, 18 e 19 novembre

"Il Figliol Prodigo", i detenuti tornano sul palco con il musical

Dopo il recente sold out, il musical "Il Figliol Prodigo" torna a Milano con tre appuntamenti: 17, 18 e 19 novembre, alle 21, al Teatro della Luna. L'opera di Isabella Biffi, in arte Isabeau, rientra in un progetto culturale di rieducazione che ha portato i detenuti a calcare i più prestigiosi palcoscenici nazionali. Tema principale è il perdono. L'intento è quello di restituire al carcere la funzione di recupero utilizzando l’arte per veicolare messaggi positivi.

"Tutti noi facciamo sbagli nella vita, perché siamo peccatori. E tutti noi chiediamo perdono di questi sbagli e facciamo un cammino di reinserimento...", è la risposta del Papa alla lettera con cui 13 detenuti del carcere di Milano Opera, sezione Alta Sicurezza, impegnati nel Laboratorio del Musical, presentarono a Papa Francesco nel 2016 il progetto di un nuovo musical rivisitato in una  versione attuale per il Giubileo del Carcerato.

 

Il Laboratorio del Musical è un progetto di volontariato ideato e realizzato dalla Biffi, cantautrice e regista che, da quasi dieci anni, grazie alla condivisione istituzionale del Direttore di Opera, Giacinto Siciliano, e alla collaborazione dell'Associazione Culturale Eventi di Valore, utilizza l'Arte e la Cultura, quali mezzi di rieducazione e "rivoluzione umana".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali