FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Roma, al via la tre giorni del "Salone della Giustizia"

Dallʼ11 al 13 aprile la rassegna ospiterà sei convegni e 18 workshop su magistratura, diritto e altri temi inerenti

Tutto pronto per la settima edizione del Salone della Giustizia, che dall'11 al 13 aprile si svolgerà nella sede del Salone delle Fontane, a Roma. Magistratura, diritto, sanità, intelligence e sicurezza stradale, saranno alcuni dei temi al centro della rassegna che ospiterà sei convegni e 18 workshop. Ad aprire i lavori, martedì 11, sarà il presidente del comitato scientifico Guido Alpa. A seguire, Giovanni Legnini, vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura, commemorerà Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, i magistrati uccisi dalla mafia 25 anni fa.

Tgcom24 segue in diretta le tre giornate del Salone

Se hai problemi a visualizzare la diretta da dispositivo mobile clicca qui

Il primo convegno "Professione magistrato: quale futuro", in programma alle 10.30, sarà moderato dal direttore dell’Ansa Luigi Contu. Tra i relatori, Giovanni Legnini, il presidente del Tar del Lazio Carmine Volpe, il presidente della Corte d’appello di Milano Marina Anna Tavassi, il presidente del Tribunale di Roma Francesco Monastero, il presidente dell’Anm Eugenio Albamonte, il presidente Anac Raffaele Cantone e il consigliere del Csm Luca Palamara. All’incontro saranno presenti, inoltre, Giovanni Canzio, presidente della Corte suprema di Cassazione e il presidente del Consiglio di Stato Alessandro Pajno. Tra gli interventi, il presidente dell’Ordine degli avvocati di Roma Mauro Vaglio e l’ad di DXC Italia Sergio Colella.
 
"La sanità giusta, tra pubblico e privato" sarà il tema del dibattito del pomeriggio. Tra i relatori, il presidente di sezione del Consiglio di Stato Marco Lipari, il consigliere del Csm Paola Balducci, il rettore dell’Università Sapienza di Roma Eugenio Gaudio e il capo dell’ufficio legislativo del ministero Economia e Finanze Francesca Quadri. Interverrà il ministro della Salute Beatrice Lorenzin. A moderare sarà Paolo Mazzanti direttore dell’agenzia Askanews.

Il convegno è promosso da Federmanager che presenterà anche una inedita e approfondita ricerca sull’entità e la frequenza delle spese "in nero" degli italiani che ricorrono alla sanità privata anche per sopperire alle sacche di inefficienza del servizio sanitario. Parteciperanno Stefano Cuzzilla presidente di Federmanager, Mario Cardoni direttore generale di Federmanager, Tiziano Neviani presidente di Assidai, Marcello Garzia presidente del Fasi, Salvatore Carbonaro presidente di Praesidium ed Enrico Vanin amministratore delegato di Aon Spa.
 
La seconda giornata si aprirà alle 10 con il convegno "Ti voglio bene. La sicurezza stradale cresce con noi", che sarà moderato da Elena Carbonari di Rai Isoradio. Tra i relatori, il viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Riccardo Nencini, il sottosegretario al ministero della Giustizia Cosimo Ferri, il presidente della commissione Trasporti della Camera Michele Meta, il direttore del servizio di Polizia Stradale Giuseppe Bisogno e il presidente dell’Aci Angelo Sticchi Damiani. Interverrà il ministro della Giustizia Andrea Orlando.

L’incontro è promosso da Safety 21, che presenterà interessanti risultati sulle ricerche che riguardano i costi sociali delle vittime degli incidenti stradali. Sui rischi che corrono i pedoni in Italia, l'ASAPS fornirà dati sconvolgenti: undicimila morti e 300mila feriti negli ultimi 15 anni. Parteciperanno il presidente dell’ASAPS Giordano Biserni, Anna Maria Giannini ordinario di psicologia, Maria Laura Cantarelli di Nexive, Riccardo Gualini di Engineering, Feliciano Intini di Microsoft, Cristina Martorana di Orrick e Stefano Guarnieri presidente dell’associazione "Lorenzo Guarnieri".
 
Sul tema "Intelligence, conoscere per prevenire" si confronteranno nel pomeriggio il capo del Dap Santi Consolo, il vicecapo della Polizia Antonio Cufalo, il capo dei Ros dell’Arma dei Carabinieri, generale Giuseppe Governale, il vicedirettore del National Counterterrorism Center John J. Mulligan e Gianni De Gennaro presidente di Leonardo Spa, che promuove il dibattito. Interverranno Paolo Scotto di Castelbianco, direttore della scuola del Sistema di Informazione per la sicurezza della Repubblica; Franco Fiumara, direttore centrale del Gruppo FS italiane; Maurizio Mensi, ordinario di Diritto dell’informazione e della comunicazione; avvocato Alberto Scalia. A moderarlo sarà la giornalista del Corriere della Sera Fiorenza Sarzanini, che non mancherà di cogliere l’eccezionale presenza, al tavolo dei relatori, del numero due dell’antiterrorismo Usa.
 
La giornata conclusiva, giovedì 13, si aprirà su "Diritto e sentimento". Tra i relatori, il ministro per i Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro, il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia, Massimo Luciani ordinario di Diritto costituzionale, Carlo Malinconico ordinario di Diritto dell’Unione europea e Gian Vittorio Cafagno presidente di Insignum. Interverranno Guido Alpa presidente del comitato scientifico del Salone, Renato Rordorf presidente aggiunto della Corte di Cassazione e Filippo Patroni Griffi presidente aggiunto del Consiglio di Stato. Il dibattito sarà moderato dal direttore Rai Bianca Berlinguer.
 
Nel pomeriggio, è in programma il convegno "Verso la dematerializzazione (il valore che non si tocca ma che giova a tutti)". Promosso da Unioncamere sarà moderato da Alessandro Galimberti giornalista del Sole 24 Ore. Tra i relatori, il presidente di Unioncamere Ivanhoe Lo Bello, il presidente di sezione del Consiglio di Stato Giuseppe Severini, il direttore generale di Infocamere Paolo Ghezzi, il manager public policy di Google Diego Ciulli, l’amministratore delegato di Cisco Agostino Santoni, il rettore di Universitas Mercatorum Giovanni Cannata e il consigliere nazionale del Notariato Gianluca Abbate.
 
Chiuderà l’edizione 2017 un video messaggio del presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani. "Questo interessante format del Salone della Giustizia - ha detto Carlo Malinconico, vicepresidente del comitato scientifico - prevede come sempre la partecipazione dei giovani. Quest'anno avremo rappresentanze degli studenti liceali e tre associazioni universitarie con le quali abbiamo stipulato un accordo di collaborazione". L’ingresso al Salone è libero e gratuito per tutti. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito del Salone della Giustizia.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali