FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Raqqa, donna giustiziata dallʼIsis: condanna decisa da figlio jihadista

Eʼ stata messa a morte per apostasia dopo essere stata accusata di essere una spia e di collaborare con la coalizione guidata dagli Stati Uniti

Raqqa, donna giustiziata dall'Isis: condanna decisa da figlio jihadista

Una donna di 35 anni è stata giustiziata in pubblico mercoledì dall'Isis a Raqqa, la "capitale" dello Stato islamico in Siria, per apostasia. Sulla vicenda emergono però dettagli raccapriccianti. A metterla a morte, infatti, sarebbe stato il figlio jihadista. Lo riferiscono gli attivisti anti-Isis presenti in città. Secondo altre fonti, la donna era stata accusata di essere una spia e di collaborare con la coalizione guidata dagli Stati Uniti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali