FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Iran, lʼAssemblea degli esperti e il Parlamento vanno ai moderati

Nel decimo Majlis 136 seggi sono andati ai sostenitori di Rohani, mentre 115 sono stati ottenuti dai fondamentalisti-conservatori

Iran, l'Assemblea degli esperti e il Parlamento vanno ai moderati

I riformisti-moderati della lista "Per la Speranza" hanno conquistato 92 seggi che, sommati ai 44 ottenuti dagli indipendenti, dovrebbero dare loro la maggioranza nel decimo Majlis iraniano, con 136 seggi complessivi. Il blocco dei fondamentalisti-conservatori ha ottenuto, secondo il ministero degli Interni, 115 seggi e resta il primo partito. Ai moderati è andata anche la maggioranza dei seggi dell'Assemblea degli esperti.

15 donne elette in Parlamento, 5 al ballottaggio - Per quanto riguarda il Parlamento, rimangono vuote alcune decine di seggi, che saranno occupati dopo il ballottaggio di fine aprile, a cui prenderanno parte 33 conservatori, 33 riformisti e 44 indipendenti. Ben 15 donne sono entrate nel nuovo Majlis, secondo dati ufficiali forniti dal ministero degli Interni. Si tratta di un numero record, mai raggiunto dal 1979. Altre 5 candidate sono in lizza per il secondo turno.

Assemblea degli esperti, 59% seggi a moderati - Nell'Assemblea degli esperti i moderati hanno raggiunto il 59% dei seggi. Sia il presidente Hassan Rohani sia l'ex presidente Akbar Hashemi Rafsanjani sono risultati eletti insieme con altri 52 alleati nell'Assemblea che conta 88 seggi. Il potente organismo elettorale è incaricato della nomina della Guida suprema e, alla morte dell'attuale, l'ayatollah Ali Khamenei che ha ora 76 anni, deciderà la prossima.

A Rohani e alleati 15 su 16 seggi di Teheran - Nel dettaglio, i risultati finali delle elezioni in Iran mostrano che il presidente moderato Hassan Rohani e i suoi alleati hanno ottenuto 15 dei 16 seggi riservati a Teheran nell'Assemblea degli esperti. Lo ha riferito l'agenzia di stampa Irna. Solo un conservatore è stato eletto nel collegio della capitale, Ahmad Jannati, arrivato sedicesimo. Tra i conservatori che hanno perso il proprio seggio ci sono Mohammad Yazdi, presidente dell'Assemblea, e Mohammad-Taghi Mesbah-Yazdi, ultraconservatore ritenuto mentore spirituale dell'ex presidente Mahmoud Ahmadinejad.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali