FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Alitalia, Ue apre unʼindagine sul prestito ponte di 900 milioni di euro

"La commissione verificherà ulteriormente se si possa trattare di aiuto di Stato"

La Commissione Ue ha aperto un'indagine approfondita per valutare se il prestito ponte di 900 milioni di euro, che l'Italia ha concesso ad Alitalia, costituisca un aiuto di Stato. Bruxelles "al momento è del parere che il prestito statale potrebbe costituire un aiuto di Stato", si legge in una nota. Si teme infatti che "la durata del prestito superi la durata massima di sei mesi prevista dagli orientamenti per i prestiti di salvataggio".

"La commissione ha il dovere di garantire che i prestiti concessi a società dagli Stati membri siano in linea con le norme dell'UE in materia di aiuti di Stato. Scopriremo se questo e' il caso di Alitalia", ha detto la commissaria Margrethe Vestager.

"La commissione verificherà ulteriormente se il prestito soddisfa le condizioni previste. Inoltre, la Commissione dubita che l'aiuto sia limitato al minimo necessario. La Commissione ora esaminerà ulteriormente per determinare se queste preoccupazioni iniziali sono confermate o meno. L'apertura di un'indagine approfondita offre a tutte le parti interessate l'opportunità di commentare la misura. Non pregiudica in alcun modo l'esito dell'indagine".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali