FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Piazza Armerina, dopo la visita del Papa migrante picchiato a sangue

Il giovane, un 23enne gambiano, è stato aggredito da tre ragazzi e a causa delle percosse ha perso alcuni denti

Piazza Armerina, dopo la visita del Papa migrante picchiato a sangue

Un gambiano di 23 anni, Jallow Salife, ospite del centro gestito dall'associazione Don Bosco, è stato aggredito da tre giovani e picchiato a sangue a Piazza Armerina, nell'Ennese, proprio nella giornata della visita del Papa. Il migrante ha perso alcuni denti per le percosse, ma nell'indifferenza generale è riuscito a raggiungere il commissariato di polizia dove è stato soccorso.

"Jallow Salife - spiega la direttrice del centro di Piazza Armerina, Samantha Barresi - era uscito con un suo amico per fare una passeggiata. Erano le 21.30. Jallow si era allontano dall'amico per fare una telefonata quando un ragazzo, dall'apparente età di 25-27 anni, lo ha aggredito stringendogli il collo e buttandolo a terra. Sono sopraggiunti altri due che hanno cominciato a sferrare calci e pugni e l'hanno lasciato a terra sanguinante senza che nessuno lo aiutasse".

Il giovane migrante, dopo il pestaggio, "non poteva parlare e aveva il volto tumefatto. La polizia l'ha accompagnato al pronto soccorso e ci ha avvisato. Non è la prima volta che succedono atti di razzismo. Tutto fa pensare che ci sia un gruppo responsabile di atti intimidatori nei confronti di migranti. Noi abbiamo denunciato il fatto".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali