FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Migrante picchiato a Sassari, arrestato il presunto capo del "branco"

Le ipotesi di reato contestate sono lesioni personali e violenza per motivi razziali. Si indaga per identificare gli altri aggressori

Migrante picchiato a Sassari, arrestato il presunto capo del "branco"

La polizia di Sassari ha arrestato un 20enne, Pietro Silanos, ritenuto il capo del "branco" che il 10 settembre ha aggredito e pestato un 22enne della Guinea, che vive a Sassari sotto protezione internazionale. Le ipotesi di reato contestate sono lesioni personali e violenza per motivi razziali. Due settimane Silanos fa era finito ai domiciliari per un altro episodio.

Gli investigatori indagano per identificare anche gli altri componenti del gruppo. Silanos era stato arrestato perché aveva seminato il panico tra i passanti, aizzando il pitbull di un amico e scatenando una lite col proprietario di un altro cane, aggredendo poi con calci e pugni due vigili.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali