FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Papa in Sicilia, appello ai mafiosi: "Convertitevi o sarete persi"

Oltre 100mila fedeli alla messa a Palermo per commemorare don Pino Puglisi

"Ai mafiosi dico: cambiate fratelli e sorelle! Smettete di pensare a voi stessi e ai vostri soldi, convertitevi al vero Dio di Gesù Cristo! Altrimenti, la vostra stessa vita andrà persa e sarà la peggiore delle sconfitte". Lo ha detto Papa Francesco nell'omelia della messa a Palermo per commemorare don Pino Puglisi. "Se la minaccia mafiosa è: 'Tu me la pagherai', la preghiera cristiana è: 'Signore, aiutami ad amare'", ha aggiunto il Pontefice.

"Non si può essere mafiosi e credere in Dio" - "Non si può credere in Dio ed essere mafiosi. Chi è mafioso - ha proseguito - non vive da cristiano, perché bestemmia con la vita il nome di Dio-amore. Oggi abbiamo bisogno di uomini e di donne di amore, non di uomini e donne di onore; di servizio, non di sopraffazione; di camminare insieme, non di rincorrere il potere".

"Unico populismo è servire il popolo senza accusare" - "Senti la vita della tua gente che ha bisogno, ascolta il tuo popolo. Questo è l'unico populismo possibile, l'unico 'populismo cristiano': sentire e servire il popolo, senza gridare, accusare e suscitare contese", ha sottolineato durante la messa al Foro Italico davanti a oltre 100mila fedeli.

Papa Francesco in Sicilia nel ricordo di don Pino Puglisi

Visita di Papa Francesco in Sicilia, cinque anni dopo il suo primo viaggio pastorale a Lampedusa. A Palermo, accolto da migliaia di fedeli, Bergoglio ha celebrato la messa in ricordo del beato don Pino Puglisi, il parroco del quartiere Brancaccio ucciso dalla mafia il 15 settembre del 1993. In precedenze il Pontefice si era recato a Piazza Armerina, nell'Ennese, e aveva invitato alla "convivenza giusta, piacevole e amabile" e a combattere le "piaghe" come "disoccupazione, usura e dipendenze".

leggi tutto

"Don Pino Puglisi insegna: la logica del dio denaro è perdente" - "Oggi - ha quindi ricordato Bergoglio - siamo chiamati a scegliere da che parte stare: vivere per sé o donare la vita. Solo dando la vita si sconfigge il male. Don Pino lo insegna: non viveva per farsi vedere, non viveva di appelli anti-mafia, e nemmeno si accontentava di non far nulla di male, ma seminava il bene, tanto bene. La sua sembrava una logica perdente, mentre pareva vincente la logica del portafoglio. Ma padre Pino aveva ragione: la logica del dio-denaro è perdente. Guardiamoci dentro".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali