FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

11/4/2008

Canale5, Sabrina Ferilli in Lalola

Fatma Ruffini:" Una sit-com brillante"

S'intitola Lalola,  uno dei titoli pi in vista del mercato internazionale della tv, il Mip tv di Cannes dove spopola venduto dall'originaria Argentina in tutto il mondo, e in Italia gi ha trovato casa. ''Sar una comedy per il prime time 2009 di Canale 5 - annuncia Fatma Ruffini, direttore programmi, sit-com e format di Mediaset - e la protagonista sar Sabrina Ferilli, perfetta per il ruolo''.

Per Canale 5 Lalola sar una sit com brillante adatta alla prima serata. Ruffini l'ha scovata un anno fa a Budapest al primo lancio sul mercato e in questi giorni al Mip campeggia ovunque, candidandosi, con gli adattamenti paese per paese, a diventare il nuovo caso Betty la fea, internazionalmente noto come Ugly Betty. Lalola per ora  al top degli ascolti in America Latina, prossimamente andr in onda anche in Spagna su Antena 3.

La storia racconta le vicende del donnaiolo Lalo, redattore capo di un magazine di successo per il pubblico maschile. E' un implacabile donnaiolo, per lui le donne sono come oggetti di piacere, disponibili a suo piacere, messi da parte poi come un vecchio calzino. Dopo aver abbandonato la sua ennesima fiamma, Romina, la ragazza decide di dargli una lezione. Con l'aiuto di una fattucchiera gli lancia un incantesimo. Il giorno seguente Lalo si risveglia disperato nel corpo di una bellissima donna. Ricorre quindi all'aiuto della sua migliore amica, Grazia, segretamente innamorata di lui da anni, assumendo l'identit di Lola.

La stupenda Lola diventa cos la vittima dello sciovinismo maschilista. Da qui tutta una serie di equivoci brillanti che hanno fatto diventare in patria Carla Peterson (Lola)e Luciano Castro (Lalo) due star. Il tutto  un'idea di Sebastian Ortega, con riferimenti al film Nei panni di una bionda con Ellen Barkin. La Ruffini, orgogliosa di aver fiutato il caso prima che diventasse un titolo caldo (e dunque costoso) del Mip tv, ci tiene a sottolineare che ''il personaggio di Lola,  bellissimo e molto adatto a lei. Infatti ha accettato subito di farlo, anche se bisogner aspettare la fine dei suoi impegni con la fiction e il cinema prima di cominciare la sit-com''.

A dicembre ha cominciato le sei puntate di Anna e i cinque, in cui interpreta una spogliarellista di notte e una baby sitter di giorno, ma con grande ironia. La regia  di Monica Vullo, la produzione  di Rosario Rinaldo di Magnolia Fiction per Mediaset. La storia  basata su una serie televisiva spagnola, Ana y Los Siete sceneggiata per la versione italiana da Aida Mangia, Massimo Torre e tutta ambientata a Milano. Nel cast, tra i tanti attori, anche quello di Pierre Cosso, idolo delle ragazzine all'epoca del Tempo delle mele.