ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
12/10/2005

"Il mio show? Puro intrattenimento"

Victoria Cabello lo racconta a Tgcom

Esuberante e poliedrica, Victoria Cabello, una delle Iene di Italia 1, è riuscita in una delle imprese sognate dalle donne di tutto il mondo: baciare George Clooney. Poi ha intervistato Madonna, Anthony Hopkins e molti altri grandi del cinema, ma chi proprio non sopporta è Russell Crowe. Tgcom l’ha raggiunta per chiedergli tutto sul suo nuovo show Very Victoria, in onda su Mtv da mercoledì 11 ottobre.

Dopo vari tentativi finalmente riusciamo a raggiungerla telefonicamente, "Aspetta che entro in casa" dice . L’intervista a una delle iene più vivaci della televisione inizia proprio così, alle otto e mezza di sera.

Mercoledì parte Very Victoria su Mtv, come mai questo ritorno alle origini?
Ma in realtà io non l’ho mai veramente lasciata. Quando mi hanno chiamata per le Iene ho continuato a condurre speciali e collaborare per i programmi. In un certo senso è un ritorno, perché questo è un programma tutto mio, in cui facciamo delle interviste in chiave ironica agli ospiti in studio.

Si dice che questo programma sia stato cucito su di lei, perchè?
Perché ho voluto partecipare attivamente all’elaborazione della trasmissione. Ogni volta che lavoro per un programma devo assolutamente anche scrivere le mie battute. In Very Victoria, infatti, siamo tre autori, io, Giuseppe Longinotti e Luca Monarca.

Per quel che riguarda gli ospiti?
Cerco di invitare delle persone interessanti e con una grande autoironia, e magari riuscire a scoprire il loro lato più inedito. Per esempio alla prima puntata ci sarà Luciana Littizzetto, che si racconterà in una chiave tutta diversa.

Ma è vero che sta facendo di tutto per avere Fiorello?
In effetti si ci sto provando. Un po’ di tempo fa Fiorello aveva raccontato che come personaggio femminile puntava su di me. Io allora ho preso la palla al balzo e l’ho chiamato più volte per convincerlo a venire in trasmissione, tutto invano. L’ultima chiamata il 29 settembre, stessa data della festa di Dolce e Gabbana. Quindi mi sono presentata dagli stilisti con un cartello che diceva ‘Fiorello vai da Victoria’ e lo volevo mettere in mano a vari personaggi dello spettacolo e fotografarli. Poi arriva Silvio Berlusconi e dopo essermi appostata sono riuscita a farlo posare con il cartello. Quindi ho stampato la fotografia su un cuscino e l’ho mandata a fiore con un biglietto che diceva, dormici su. Spero ci stia pensando.

Ma le piace mettere in imbarazzo i suoi ospiti?
No, l’imbarazzo non mi piace mai tanto. Io adoro far giocare le persone, metterle a proprio agio per tirare fuori il loro lato più ironico. Insomma, tanto per tornare sull’argomento, un po’ come fa Fiorello. La mia sfida è quella di portare un taglio diverso alle interviste e quindi vedere un ospite inedito.

Ma è vero che ballerà e canterà?
Quando ballo sembro un po’ un cervo ferito, ma comunque sì, è vero. All’interno della trasmissione faremo degli omaggi a delle grandi cantanti come Patti Pravo e Mina.

Victoria con i valletti. Foto di ph. mirtha lispi

Ma sono delle parodie?
No, assolutamente. E’ vero che mi truccano, ma non mi metterò delle parrucche per assomigliare di più alle cantanti.

Ma come una vera conduttrice che si rispetti, i valletti gli ha scelti lei?
Assolutamente. Abbiamo fatto un casting sui nomi per scegliere quelli più originali. I miei valletti si chiamano Andreas e Loris. A questo proposito invito tutti quelli che hanno degli amici con dei nomi che finiscono per s di scriverci. Comunque loro avranno anche dei momenti divertenti all’interno del programma. Non saranno assolutamente muti, anzi…

Il personaggio femminile a cui si ispira di più?
Luciana Littizzetto è una donna che ammiro molto sia professionalmente che umanamente. Lei e il suo lavoro sono una fonte di ispirazione continua, ed è sicuramente la migliore comica in Italia. Simona Ventura è anche lei una grandissima professionista e vorrei prima o poi arrivare ai suoi livelli. Certo può piacere o no, ma lei è stata un po’ un apripista per noi donne.

Tra tutti i personaggi che ha incontrato, chi l’ha sorpreso di più nel bene e nel male?
Nel bene sicuramente Tom Hanks. E’ un grandissimo attore, e quando l’ho incontrato abbiamo riso e scherzato. Ha fatto quello che volevo, è stato al gioco, insomma un po’ come se avesse recitato per me. Poi Anthony Hopkins che tutti mi descrivevano come ostico , invece si è rivelato una persona molto carina e divertente; è stato subito disponibile e ha avuto un atteggiamento anche un po’ paterno. Anche Madonna è stata una grande sorpresa. Chi non mi è proprio piaciuto, e mi dispiace perchè lo dico ogni volta, è stato Russell Crowe. Un grande attore siamo d’accordo, ma umanamente non mi è piaciuto, proprio deludente. Insomma, non è una persona gradevole.

"Ah prima che ci salutiamo vorrei raccontare una cosa" dice interrompendo i nostri saluti. "Dopo tanti uomini farò l fidanzata di un gorilla… Si lo scimmione della pubblicità del Crodino. Stiamo girando il nuovo spot in cui sarò la sua fidanzata".

Benedetta Argentieri