FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Spettacolo >
  • Barbatuques, un "Aperitivo in concerto" all'insegna della voce

Barbatuques, un "Aperitivo in concerto" all'insegna della voce

Domenica 23 novembre, per la rassegna del teatro Manzoni, sarà protagonista lo straordinario gruppo vocale brasiliano scoperto a livello internazionale da Bobby McFerrin

- Nuovo appuntamento d'eccezione con "Aperitivo in concerto". Domenica 23 novembre, alle 11, sul palco del teatro Manzoni (via Manzoni 42, Milano) salirà uno fra i più affascinanti e spettacolari gruppi musicali oggi sulle scene internazionali, i brasiliani Barbatuques. Sono stati scoperti a livello internazionale da Bobby McFerrin, che li ha voluti con sé in tournée. Quella milanese è la prima e unica data italiana.

Barbatuques, un "Aperitivo in concerto" all'insegna della voce

Nati come gruppo vocale dedito all'improvvisazione, hanno sviluppato una peculiare tecnica, ereditata dal batuque brasiliano di origine africana, che li ha portati a diventare il più significativo ensemble di body percussion in attività. Musica come meta-scultura. Musica come universo timbrico, Musica come battito e flusso. È un mondo di combinazioni e dialoghi, ove ciascuno fa la sua parte col proprio corpo: una vera orchestra sinfonica. Questa è la via che calcano i Barbatuques, questa la ricerca che il gruppo brasiliano, che ha da poco realizzato la colonna sonora del film di animazione Rio 2 – Missione Amazzonia, conduce da anni, esplorando le pressoché infinite risorse sonore del corpo.

Come spiega Charles Raszl, fra i membri fondatori del gruppo, La ricerca di Fernando Barba è partita dalle possibilità derivanti dalle altezze dei suoni corporali: eseguire una melodia senza cantarla con la voce o suonarla con uno strumento, semplicemente giocando coi timbri. Per questo la particolarità dei Barbatuques è quella di giocare con l'imitazione degli strumenti senza usare l'espediente del canto, il più utilizzato per eseguire le melodie. L’obiettivo è quello di trasferire ciò che si fa col corpo su qualunque strumento, e viceversa. Le combinazioni di suoni gravi e acuti, inoltre, danno la possibilità di eseguire col corpo la varietà e la molteplicità delle cellule ritmiche che, nel caso del Brasile, a causa della forte matrice africana, sono molto sviluppate.

In diciotto anni di attività, i Barbatuques hanno pubblicato tre cd: Corpo do Som”(2002),“O seguinte é esse (2005) e l’ultimo lavoro Tum Pá (2012), pensato e rivolto al pubblico infantile, oltre al DVD Corpo do Som ao Vivo (2007). Il gruppo, un vero e proprio collettivo, non ha mai perso la sua anima originaria, quella che li spinge a ricercare e sperimentare divulgando attraverso l’interazione viva e la rappresentazione estemporanea, più che per mezzo di un prodotto chiuso. Con un’attenzione speciale al mondo dell’infanzia e ad una pedagogia musicale ricca che, più di ogni altra, sembra essere vincente, l’essenza della loro arte è tutta nel gioco e nel divertimento: Ti diverti con te stesso prendendo contatto con la tua propria cultura: sei libero e non hai filtri.

PER INFORMAZIONI
Teatro Manzoni
via Manzoni, 42 - Milano
tel. 02 7636901
fax 02 795674
info@teatromanzoni.it
www.teatromanzoni.it

TAG:
Milano
Teatro manzoni
Barbatuques
Aperitivo in concerto