FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Andrea Bocelli tra i candidati ai Grammy e Beyoncè ha già vinto... suo il record di nomination

Il tenore italiano concorre per la categoria traditional pop vocal album, Laura Pausini per quella best latin pop album, mentre Ennio Morricone per migliore colonna sonora e best instrumental composition

Andrea Bocelli tra i candidati ai Grammy e Beyoncè ha già vinto... suo il record di nomination

Anche Andrea Bocelli, accanto a giganti come Bob Dylan, Barbra Streisand, Willie Nelson e Josh Groban, tra i candidati alla prossima edizione dei Grammy Awards. Il tenore italiano concorre per la categoria traditional pop vocal album. E con le candidature di questa edizione Beyoncé raggiunge un record assoluto: 62 nomination, il maggior numero mai ottenuto, nella storia del premio.

Oltre ad Andrea Bocelli sono candidati ai Grammy anche Laura Pausini e Ennio Morricone. La Pausini è finalista con Similares tra i best latin pop album, mentre per il compositore le nomination sono due, entrambe per il film di Tarantino The Hateful Eight: migliore colonna sonora e best instrumental composition (L'Ultima Diligenza Di Red Rock - Versione Integrale).

Le candidature di quello che è considerato uno dei premi più importanti del panorama musicale internazionale, sono state rese note questa mattina all'alba a Los Angeles. La cerimonia si terrà quest'anno il 12 febbraio e sul palco si consumerà una vera e propria gara Usa-Gran Bretagna. L'americana Beyoncé e la star inglese Adele si contendono infatti il maggior numero di nomination di peso: entrambe concorrono nelle categorie miglior album, migliore singolo e migliore canzone. Beyoncé è in testa con nove candidature. Il suo Lemonade, che esplora i temi delle differenze razziali e dell'infedeltà, è fra i candidati per il miglior album dell'anno insieme a 25 di Adele, Views di Drake, Purpose di Justin Bieber e A Sailor's Guide to Earth del cantante country Sturgill Simpson.

Nella categoria miglior singolo sono candidati Formation di Beyoncè, il popolarissimo Hello di Adele, 7 Years, del gruppo danese Lukas Graham, Stressed Out del duo Twenty One Pilots e Work, ultima fatica di Rihanna che canta insieme a Drake.

Nella categoria canzone dell'anno concorrono ancora una volta Formation, Hello e 7 Years ma anche Love Yourself di Justin Bieber e I Took a Pill in Ibiza, di Mike Posner. Tante candidature per Drake (8 nomination), Kanye West (8), Rihanna (8) e Chance the Rapper (7). Adele è a quota cinque ma tutte importanti. Con le candidature di questa mattina Beyoncè ha gia' vinto. Ha stabilito infatti un record: è l'artista con più candidature della storia del premio americano: 62 nomination e 20 grammofoni d'oro già vinti. Viene da chiedersi se Bob Dylan sarà meno schizzinoso con i Grammy che con il Nobel e presenzierà alla 59/a cerimonia dei premi, che si svolgerà la sera del 12 febbraio allo Staples Center.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali