FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

TEMPO REALE

Quirinale, M5s-Pd-Leu: nome condiviso martedì o mercoledì | Salvini: "Spostare Draghi da Palazzo Chigi è pericoloso"

Fonti Nazareno: si ragiona sulla candidatura di Andrea Riccardi. Renzi non esclude Casini ma il leader della Lega frena: "Non è un nome del centrodestra"

Quirinale, vertice del centrosinistra alla Camera: presenti Letta, Conte e Speranza

In vista dell'elezione del presidente della Repubblica, c'è stato un vertice di centrosinistra tra Pd, M5s, Leu. Il leader del Pd Enrico Letta ha detto che martedì o mercoledì verrà fatto il nome di un "candidato condiviso". Secondo fonti del Nazareno ci sarebbe l'idea di candidare Andrea Riccardi. Matteo Renzi non esclude l'ipotesi Pier Ferdinando Casini ma Salvini frena: "Non è un nome del centrodestra, ne faremo 3 o 4 di alto profilo sperando che la sinistra non dica solo no. Draghi? Pericoloso spostarlo da Palazzo Chigi". 

  • 23 gen

    Salvini: "Casini? Non è un nome del centrodestra"

    Quello di Pier Ferdinando Casini "non è un nome del centrodestra". lo ha detto Matteo Salvini, sottolineando che "ci sono nomi di spessore, di uomini e donne, che faremo nelle prossime ore. Non sarà un nome imposto e proposto, ma due, tre, quattro e spero che da sinistra non arrivino solo no, perché l'Italia merita una scelta veloce e condivisa, non merita confusione", ha aggiunto. 

  • 23 gen

    Salvini: "Pericoloso togliere Draghi da Palazzo Chigi"

    Sull'ipotesi di Draghi come candidato al Quirinale Matteo Salvini, fuori dalla Camera, ha commentato: "E' pericoloso togliere a lui la presidneza del Consiglio". 

  • 23 gen

    Calenda: "La figura perfetta per il ruolo è la Cartabia"

    "Pd-5S ragionano su Riccardi, Renzi ragiona su Casini, la destra, dopo il ritiro di Berlusconi, non ragiona. Eppure c'è una figura perfetta per il ruolo di Presidente della Repubblica. È stata Presidente della Corte ed è ministro della giustizia; è persona equilibrata e sopra le parti: Marta Cartabia". Così su Twitter il leader di Azione, Carlo Calenda. 

  • 23 gen

    Pd, Letta: "Riccardi mio profilo ideale, martedì o mercoledì nome condiviso"

    Enrico Letta "vota" Riccardi. "E' il mio profilo ideale per quello che rappresenta, per ciò che fa, per esperienza istituzionale. È l'unico italiano che ha ottenuto il Premio Carlo Magno, maggiore riconoscimento europeo", ha detto il leader del Pd. "Con 5 Stelle e Leu possiamo essere incisivi. Oggi abbiamo deciso e comunicato un impegno a parlare con tutte le forze politiche. Un percorso per arrivare martedì o mercoledì a un nome condiviso da tutti", ha aggiunto. 

  • 23 gen

    Pd, Letta: "Domani molto probabile la scheda bianca"

    "E' molto probabile domani la scheda bianca, per dare un segno di disponibilità e apertura all'interlocuzione, pur nella durezza della nostra condanna di quanto avvenuto ieri nel centrodestra". Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta, a quanto riferiscono fonti del Nazareno, in assemblea dei grandi elettori Dem. 

  • 23 gen

    Telefonata Salvini-Berlusconi: "Si valutano proposte di alto profilo"

    Come si apprende dalla Lega, c'è stata una telefonata lunga e cordiale tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi: il leader della Lega ha ribadito al Cavaliere il ringraziamento e la stima per quanto ha annunciato ieri. Salvini e Berlusconi si sono confrontati sulla situazione politica: stanno vagliando proposte di alto profilo, donne e uomini, "sulla cui levatura difficilmente qualcuno potrà porre veti", assicura Salvini. "Berlusconi è sereno e sta bene" conclude.

  • 23 gen

    Pd, Letta: "Il ruolo di Draghi è fondamentale in Italia e in Ue"

    "Siamo tutti consapevoli del ruolo fondamentale che Draghi sta svolgendo, in Italia, in Europa e nel mondo. Questo oggi è importantissimo, perché mai come ora è stata così vicina una guerra in suolo europeo". Così, secondo quanto si apprende da fonti del Nazareno, il segretario Pd Enrico Letta aprendo la riunione dei grandi elettori Dem per il Quirinale.

  • 23 gen

    Letta: "Siamo il 15% ma il ruolo del Pd è centrale"

    "Questo passaggio per il Colle è peculiare, unico. Nel passato eravamo maggioranza relativa e sulle nostre spalle c'era la responsabilità di indirizzare le scelte. Stavolta no, siamo all'incirca il 15%, abbiamo però un ruolo politico centrale e la responsabilità in più che avvertiamo dipende dalla nostra storia, dalla nostra ambizione, dalla nostra presenza al governo", ha detto Enrico Letta, segretario del Pd. 

  • 23 gen

    Renzi: "Casini è tra i nomi, Riccardi non ha chance"

    "Casini sicuramente quando ha fatto il presidente della Camera lo ha fatto bene. Viene fuori sui giornali che è una delle personalità a cui si pensa". Lo dice Matteo Renzi, che invece frena su Andrea Riccardi. "E' una persona straordinaria, gli voglio molto bene, ha fatto benissimo il ministro, ma credo che non abbia nessuna possibilità di essere eletto. Il M5s lo vuole come candidato di bandiera, per stare sui giornali. Ma questo non è Sanremo, non si vince il premio della giuria", aggiunge. 

  • 23 gen

    Renzi: "Presidente di destra? L'importante è che rappresenti tutti"

    Il presidente della Repubblica "può essere di destra, mica deve essere per forza di sinistra, ma quando arriva al Quirinale deve rappresentare tutti". Cosi' il leader di Italia Viva Matteo Renzi. E si Draghi ha detto: ""La prima possibilità è che si vada su un presidente o una presidente che garantisca Draghi a Palazzo Chigi, perché di perderlo non possiamo permetterci. L'alternativa è una scelta politica. Draghi ha salvato l'Italia, va bene a Palazzo Chigi, va bene al Colle, ma non può stare da entrambe le parti. Al Quirinale ci può andare solo con un'iniziativa politica", ha aggiunto. 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali