FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Marte, la Nasa conferma la "morte" di Opportunity: "Missione completata"

Per oltre 14 anni il rover ha scattato e inviato sulla Terra immagini mozzafiato del pianeta rosso, confermando la presenza di acqua

Marte, la Nasa conferma la "morte" di Opportunity: "Missione completata"

Opportunity, il robot più longevo di sempre spedito su Marte e che per oltre 14 anni ha scattato e inviato sulla Terra immagini mozzafiato del pianeta rosso, ha smesso di funzionare. Lo ha annunciato la Nasa, dichiarando: "Il rover è morto, la sua missione è completata". Era stato proprio Opportunity a consentire di confermare la presenza dell'acqua su Marte.

I contatti si erano persi nel giugno 2018, dopo che una tempesta di polvere aveva avvolto Marte, impedendo per diversi mesi ai raggi solari di ricaricare le batterie del rover. Ad annunciare la fine definitiva della missione è stato il responsabile scientifico della Nasa, Thomas Zurbuchen, durante una conferenza stampa a Pasadena, in California.

"Gli ingegneri sapevano che la fine sarebbe arrivata un giorno, ma non immaginavamo che la missione sarebbe durata così a lungo", ha commentato il capo del programma John Callas, precisando che inizialmente la missione doveva durare solo tre mesi. "Anche se è una macchina, è difficile dire addio, è commovente", ha aggiunto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali