ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
7/8/2006

Libano, 27esimo giorno di guerra

La situazione in tempo reale

00:42 - Almeno 20 persone hanno perso la vita e oltre 50 sono rimaste ferite nel bombardamento israeliano sulla periferia meridionale di Beirut, secondo l'ultimo bilancio, diffuso dall'agenzia ufficiale libanese Ani. Secondo l'agenzia, gli oltre 50 feriti sono stati ricoverati in tre ospedali. Altre 25 persone sono date per disperse. 

00:30 - E' di almeno 57 civili uccisi il bilancio del 27esimo giorno di bombardamenti israeliani in Libano. A Ghaziye, vicino a Sidone, un attacco aereo ha sbriciolato tre edifici e una villa uccidendo quindici persone, tra cui donne e bambini, e ferendone altre trenta. Poco più a sud, a Ghassaniyeh, le vittime dei raid sono state sette. Si trovavano nella loro casa, un palazzo di tre piani. Secondo un operatore della Croce Rossa libanese, almeno altri otto civili sono stati uccisi alla periferia meridionale di Beirut.

23:33 - Le Forze Armate israeliane hanno confermato il coprifuoco, a tempo indeterminato, sui movimenti di automezzi nel Libano a sud del fiume Litani. Il traffico motivato da ragioni umanitarie sarà permesso, ma ogni altro trasporto diventerà bersaglio militare se ignorerà l'ordine di non mettersi in strada, ha confermato il comando israeliano. 

22:41 - E' salito a 15 il bilancio delle vittime del bombardamento israeliano di stasera su un popoloso sobborgo meridionale di Beirut, nel quale è andato distrutto un edificio di abitazioni. Il sobborgo di Shiyah era stato finora risparmiato dalle bombe israeliane, mentre la vicina roccaforte di Hezbollah, Haret Hreik è stata distrutta dai raid aerei. I soccorritori hanno detto di essere ancora la lavoro fra le macerie dell'edificio alla ricerca di persone che si ritengono sepolte vive, secondo testimoni. Altri edifici hanno subito gravi danni nell'area.

22:35 - Almeno 11 civili sono stati uccisi e 30 sono rimasti feriti in attacchi aerei israeliani che hanno preso di mira tre località nei dintorni di Baalbek, raccoforte del movimento integralista sciita Hezbollah, nel Libano orientale. Lo hanno reso noto la polizia e la difesa civile libanesi.

21:56 - Almeno cinque civili sono rimasti uccisi nel bombardamento israeliano sul villaggio di Hula, nel sud-est del Libano al confine con Israele- Lo ha riferito un portavoce della Forza di pace dell'Onu (Unifil), Milos Strugar.

20:48 - Il governo del premier libanese Fuad Siniora ha deciso d'inviare 15.000 soldati dell' esercito governativo nel sud del Libano, una volta che le truppe israeliane si saranno ritirate. Lo ha riferito la Tv libanese Lbc. La decisione fa seguito al richiamo dei riservisti delle ultime cinque chiamate di leva, annunciata dal ministro della difesa Elias Murr.

20:37 - Sono almeno cinque le vittime del raid israeliano che ha colpito un sobborgo meridionale di Beirut. Lo hanno riferito fonti dei soccorritori libanesi, precisando che i caccia dello Stato ebraico hanno colpito un edificio di otto piani nel distretto di Shiyyah, finora risparmiato dai raid israeliani. 20.21 - L'esercito israeliano ha annunciato la morte di due soldati nel sud del Libano, deceduti in seguito all'esplosione di un missile anti-carro.

19.47 - E' di 10 morti e 30 feriti il bilancio ancora provvisorio del bombardamento di questa sera sulla periferia meridionale di Beirut. Lo riferisce l'agenzia di
stampa libanese Nna.

19.36 - Il bombardamento israeliano di questa sera sulla periferia Sud di Beirut ha provocato il crollo di un edificio al cui interno si trovavano sette famiglie, ha riferito l'emittente Tv al Arabiya.

19.01 - Due potenti esplosioni sono state udite poco fa a Beirut, provocate da un nuovo bombardamento israeliano sulla periferia meridionale della città.

18.41 - Un aereo senza pilota degli Hezbollah è stato abbattuto oggi dall'aviazione israeliana. Lo ha riferito la televisione privata israeliana Canale 10.

18.22 - Un voto del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla prima risoluzione Onu sulla situazione in Libano, non è atteso prima di mercoledì. Lo ha annunciato l'ambasciatore del Qatar, l'unico paese arabo del Consiglio, Abdulaziz Al-Nasser.

17.49 - Il coprifuoco notturno è stato imposto stasera a tutti gli abitanti del Libano meridionale che si trovano a sud del fiume Litani. Dalle ore 22:00 locali, le 21:00 in Italia, non potranno abbandonare le loro abitazioni.  Lo hanno detto all'Ansa fonti militari a Tel Aviv. Ancora non è chiara la prevedibile durata di questa misura.

17.15 - Siniora ha detto che sotto le macerie dell'edificio crollato a Hula, il villaggio del Libano meridionale bombardato dagli israeliani, è morta una sola persona. Poco prima lo stesso primo ministro aveva parlato di 40 vittime, ma successivamente si è scoperto che una cinquantina di residenti del condominio si erano rifugiati nello scantinato.

16.48 - I soccorritori giunti nel pomeriggio nel villaggio di Huola hanno trovato sotto le macerie di una casa distrutta dai bombardamenti israeliani 65 persone vive, ha reso noto l'agenzia di stampa libanese Nna.

16.30 - I Ministri degli Esteri dei Paesi arabi invieranno una delegazione alle Nazioni Unite per rappresentare gli interessi libanesi in Consiglio di Sicurezza: lo hanno riferito fonti vicine al premier libanese Fouad Siniora

16.16 - La risoluzione che il Consiglio di sicurezza dell'Onu ha all'esame sulla situazione del conflitto tra Israele e Hezbollah e una seconda che dovrebbe seguire, servono a garantire "una pace duratura": lo ha detto il presidente George W.Bush, esortando ad accelerare l'approvazione della risoluzione all'Onu

15.59 - Il ministro della difesa israeliano Amir Peretz ha detto oggi che se gli sforzi diplomatici per porre fine ai combattimenti in Libano dovessero fallire e i lanci di razzi katiuscia contro il territorio israeliano continuare, lo stato ebraico non esiterà ad estendere le operazioni militari per raggiungere ogni località dalla quale i razzi sono lanciati.

15.09 - Almeno cinque persone sono morte a Tiro, città portuale nel sud del Libano, in un raid aereo israeliano su un complesso di case. Lo hanno detto testimoni locali e i servizi di soccorso.

14.34 - Il premier libanese, Fuad Siniora, è scoppiato in lacrime nel chiedere aiuto ai leader arabi. Parlando ai ministri degli Esteri dei Paesi della Lega Araba, riuniti a Beirut in seduta straordinaria per affrontare la crisi tra Israele ed Hezbollah, il primo ministro ha chiesto che il suo Paese non diventi "un campo di battaglia e di scontri indipendentemente dalle motivazioni".

14.18 - Una trentina di paracadutisti israeliani sono atterrati su una collina vicino Ras al Bayada, nei pressi di Tiro, in Libano, dopo essersi lanciati da un elicottero. Lo riporta la polizia libanese, secondo cui "attualmente le truppe israeliane sono impegnate in pesanti combattimenti con i militanti di Hezbollah nell'area".

14.06 - Parlando alla riunione straordinaria dei ministri degli esteri della Lega Araba a Beirut, il premier libanese, Fuada Siniora, ha definito "terrorismo di Stato" gli attacchi israeliani sul Libano. "Se questo non è terrorismo di Stato - ha chiesto - allora cos'è il terrorismo di Stato?".

13.19 - Sarebbero 5 le abitazioni distrutte nel raid aereo israeliano nel villaggio di Houla, nel settore orientale della fascia di confine con Israele: sotto le macerie si teme possano trovarsi più di 40 civili uccisi. All'interno di una sola delle palazzine colpine sono morti 15 civili, tra i quali almeno nove bambini.

11.33 - In totale sono 1.000 le vittime dell' offensiva israeliana contro i guerriglieri sciiti Hezbollah: 925 morti accertati e 75 dispersi, presumibilmente morti anch'essi. Lo ha fatto sapere una fonte vicina al ministro della Sanità libanese, Mohamed Khalifeh.

10.32 - Nuovi bombardamenti dei miliziani di Nasrallah sulle città dell'Alta Galilea. Sono state colpite in particolare Naharya, Safed, Tiberiade e Kiryat Shmone. La popolazione rimasta è anche oggi nei rifugi. Secondo la stampa israeliana, gli sfollati dalla Galilea sono oltre 300 mila.

10.16 - I
l ministero degli Interni libanese ha vietato qualsiasi manifestazione oggi in Libano, per evitare eventuali disordini in coincidenza con la riunione straordinaria del Consiglio dei ministri degli Esteri della Lega Araba in programma nella capitale libanese per esaminare la situazione.

09.49 - La radio militare israeliana ha riferito di duri scontri a fuoco fra soldati israeliani e miliziani Hezbollah in corso nella città Bint Jbeil. L'emittente ha aggiunto che i soldati israeliani hanno fatto saltare in aria stamane un comando degli Hezbollah approntato in un ex fortino israeliano nella località di Karkom. 

09.35 - Secondo quanto affermato dalla tv Al Arabiya, tre soldati israeliani sono stati uccisi dai guerriglieri Hezbollah durante scontri a Bint Jbeil, una delle posizioni strategiche per le quali si erano avuto combattimenti accaniti nelle settimane scorse.

08.12 - I guerriglieri Hezbollah hanno reso noto di aver ucciso 4 soldati israeliani in un attacco nei pressi del villaggio di Houla, nel Sud del Paese. Un portavoce
dell'esercito israeliano ha negato tale informazione, precisando che alcuni militari sono rimasti feriti negli scontri.

06.58 - Nuovi raid dei caccia israeliani hanno provocato nuove vittime civili nel Sud del Libano. Almeno quattro persone sono morte seppellite sotto le macerie della propria abitazione distrutta da un bombardamento aereo sul villaggio di Kfar Tenit. Lo ha riferito la polizia. Altri sette civili erano morti nell'attacco al villaggio di Ghazzaniyeh.  

06.15 - Durante il raid sul villaggio di Ghazzaniyeh, a sud di Saida, un edificio di tre piani è stato parzialmente distrutto. Secondo quanto riferito dalla polizia, sette dei suoi occupanti sono rimasti uccisi e altri cinque feriti. 

05.32 -
Altre due forti esplosioni sono state udite su Beirut sud in seguito al lancio di nuovi missili di caccia israeliani.

05.18 - Un raid israeliano sul villaggio di Ghazzaniyeh, nel Sud del Libano, ha provocato la morte di almeno sei-sette civili mentre altri due sono rimasti feriti. Lo riferiscono i soccorritori.

04.40 - Quattro forti esplosioni si sono udite intorno alle 05:30 (le 04:30 ora italiana) in seguito al lancio di missili contro i quartiere meridionali di Beirut da
parte di caccia israeliani.
 Le zone interessate dai raid sono quelle di Haret e Hrek, Bir el Abed, roccaforti del movimento sciita Hezbollah.

03.35 - Sono almeno una decina gli attacchi aerei israeliani nel Libano orientale, soprattutto su strade che collegano la regione con la Siria. Per il momento non ci sono notizie di vittime.

02.02 - L'aviazione israeliana ha bombardato in nottata una zona del Libano orientale vicino alla frontiera siriana. Lo ha reso noto la polizia libanese. I cacciabombardieri con la stella di David hanno compiuto quattro attacchi sulle colline a est di Baalbek, a una decina di chilometri dal confine con la Siria.