FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Da Dragon Age 4 a Mortal Kombat 11: tutte le novità dei The Game Awards 2018

God of War vince il premio come Gioco dellʼAnno, ma nel mezzo ci sono stati tanti annunci interessanti

Da Dragon Age 4 a Mortal Kombat 11: tutte le novità dei The Game Awards 2018

Si è tenuta nella notte la quinta edizione dell'evento The Game Awards, la speciale "notte degli Oscar" dedicata al mondo dei videogiochi, che oltre a premiare i titoli più meritevoli che si sono distinti nel 2018 ha visto anche l'annuncio di numerose novità in attivo a partire dal 2019.

Una cerimonia, quella organizzata dal giornalista canadese Geoff Keighley, che si è articolata attraverso annunci, premiazioni, performance dal vivo con un'orchestra d'eccezione e tanti ospiti che confermano come l'industria videoludica sia in continua ascesa: d'altronde, assistere all'esibizione di un mostro sacro come Hans Zimmer, alla presenza dei fratelli Duffer (autori di Stranger Things, che hanno presentato il videogioco ufficiale della terza stagione) o alla premiazione di un videogioco da parte dei registi di Avengers: Infinity War Anthony e Joe Russo non è cosa da tutti i giorni.

Alla fine lo scontro tra God of War e Red Dead Redemption II, i due candidati più probabili a vincere il premio Gioco dell'Anno, ha visto l'esclusiva PS4 di Sony Santa Monica trionfare sull'avventura western targata Rockstar Games, che però ha portato a casa il riconoscimento per la migliore colonna sonora, miglior comparto narrativo e miglior audio design. Il voto della giuria, composta da testate specializzate e generaliste da tutto il mondo (ma influenzato in minima parte anche dal gradimento del pubblico), ha però premiato la rinascita della serie con protagonista il dio della guerra spartano Kratos, che ha conquistato anche la redazione di Mastergame e Tgcom24 con un'avventura mozzafiato.

Ma passiamo agli annunci, il pezzo forte della serata. Dopo una serie di progetti minori, come Journey to the Savage Planet, il nuovo trailer di Among Trees e l'edizione Ultra Deluxe di The Stanley Parable (per la prima volta anche su console), Keighley ha cominciato a fare sul serio, presentando la prima bomba: Marvel Ultimate Alliance 3: The Black Order, terzo capitolo della popolare saga ispirata ai fumetti di Marvel, è in sviluppo presso gli studi Team Ninja e sarà lanciato in esclusiva su Nintendo Switch. Il nuovo Far Cry: New Dawn sconvolgerà il Montana del quinto episodio trasformandolo in uno scenario post-apocalittico che sarà possibile esplorare da febbraio su PC e console. Ma è solo l'inizio.

Dopo il trailer del nuovo progetto di Supergiant Games, intitolato Hades e disponibile in accesso anticipato sul nuovo Epic Games Store, c'è stato spazio per Anthem, il nuovo gioco di BioWare che si è mostrato con un filmato incentrato sul comparto narrativo. Neanche il tempo di distrarsi che arriva un'altra bomba: l'attesissimo Crash Team Racing torna con un remake intitolato Nitro Fueled e disponibile dal 21 giugno su PS4, Xbox One e Nintendo Switch.

Tocca a Patrice Désilets, creatore originale di Assassin's Creed, che presenta al mondo il video del suo nuovo progetto intitolato Ancestors: The Humankind Odyssey. Un gioco interessante che ci porterà alla scoperta dell'evoluzione del genere umano, a cui è seguito l'annuncio del nuovo "corto" creato da Hello Games, autori No Man's Sky: si tratta di The Last Campfire, in arrivo prossimamente e temporaneamente in esclusiva su PC. Non c'è tempo per fermarsi a riflettere, ed ecco che arriva l'altro annuncio di rilievo della serata: è il turno di Obsidian Entertainment, il team che ha dato i natali a Fallout: New Vegas, che svela il suo nuovo progetto. È un gioco di ruolo dalle tinte sci-fi ambientato nello spazio, che prenderà il nome di The Outer Worlds e sarà disponibile nel 2019 su tutte le piattaforme principali, nonostante il team sia stato recentemente acquisito da Microsoft.

Si rallenta, ma solo per un attimo: in una breve parentesi viene mostrata la nuova mappa invernale di PlayerUnknown's Battlegrounds, a cui segue un siparietto con Terry Crews e il prossimo Crackdown 3. Gli autori di ARK: Survival Evolved, Studio Wildcard, presentano il loro nuovo progetto intitolato Atlas prima di lasciare spazio a The Pathless, ultima fatica dai creatori dell'avvincente Abzû. Si torna a premere con forza sull'acceleratore, quando Epic Games conferma ufficialmente l'apertura del succitato store digitale proprietario confermando l'accordo con numerosi partner per il lancio in anteprima (o in esclusiva) di nuovi e interessantissimi giochi. Per i creatori di Unreal, Gears of War e del più recente Fortnite è un passo deciso verso quella che è una vera e propria guerra a Valve e alla sua piattaforma Steam.

È il momento topico della serata: Ed Boon di NetherRealm Studios conferma lo sviluppo di Mortal Kombat 11 con un breve (ma estremamente brutale) trailer che rimanda a un prossimo reveal completo, mentre il team di BioWare torna sul palco per presentare il nuovo Dragon Age 4, accompagnato dal motto The Dread Wolf Rises. Per il gioco di ruolo, però, si tratta dei primi attimi di vita: toccherà attendere almeno un paio d'anni prima di metterci le mani.

Tocca a Bethesda, che nonostante il recente polverone alzato da Fallout 76 non ha voluto mancare ai The Game Awards 2018, annunciando con un nuovo trailer di gioco la data di lancio ufficiale di RAGE 2, che sarà disponibile dal 14 maggio su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Phil Spencer di Microsoft, che poco prima era salito sul palco insieme a Shawn Layden di Sony e Reggie Fils-Aime per condividere quello che è un momento d'unione storico per il mercato videoludico, annuncia l'arrivo di una versione dimostrativa di Devil May Cry V in esclusiva temporale su Xbox One. La demo del gioco d'azione può essere scaricata già da oggi sulla console della casa di Redmond, in veste del tutto gratuita.

Mentre Ashen debutta senza preavviso su PC e Xbox One, nel mondo di Fortnite arriva un nuovo spazio chiamato The Block, al cui interno Epic Games mostrerà quelle che sono le creazioni più interessanti realizzate dai membri della community grazie alla nuova "modalità creativa" del battle royale. Nel mezzo, Starbreeze e Double Fine Productions annunciano lo sviluppo di Psychonauts 2, supervisionato dal buon vecchio Tim Schafer. L'ultimo grande annuncio è toccato a Reggie Fils-Aime di Nintendo, che aveva più di un buon motivo per arrivare in ritardo al party di lancio di Super Smash Bros. Ultimate negli Stati Uniti: a sorpresa, la casa di Kyoto ha svelato una partnership con Atlus per l'arrivo di un DLC del picchiaduro che vedrà uno speciale crossover con Persona 5, con il personaggio di Joker che farà il suo ingresso nel roster di Super Smash Bros. Ultimate grazie al Challenger Pack #1.

Con God of War che si prende il meritato riconoscimento come Gioco dell'Anno, un commosso Cory Barlog che chiama a raccolta tutti i membri di Sony e Santa Monica Studio che hanno contribuito alla riuscita del progetto, e la standing ovation generale del pubblico presente al Microsoft Theater di Los Angeles, si è conclusa quella che è stata senza dubbio la migliore edizione dei The Game Awards, la più ricca e varia mai realizzata da Keighley. Uno show che ha visto numerose esibizioni dell'orchestra dal vivo, che ha riprodotto i temi di Red Dead Redemption 2 e altri giochi lanciati quest'anno, ma anche la presenza di star della scena eSports e influencer con milioni di follower su YouTube e Twitch.

Una grande festa che testimonia come quest'industria, pur essendo relativamente giovane rispetto ad altre forme d'intrattenimento, continua a crescere e maturare, catalizzando attorno a sé l'attenzione di migliaia di spettatori. Solo su YouTube, ad esempio, erano più di 250.000 gli utenti connessi simultaneamente, senza considerare ovviamente tutte le altre piattaforme su cui l'evento è stato trasmesso in diretta. Non resta che attendere l'appuntamento del prossimo anno per scoprire quali altre sorprese avrà in serbo Keighley per continuare a migliorare la "notte degli Oscar" dei videogiochi.

TUTTI I PREMIA seguire l'elenco di tutti i titoli premiati durante la cerimonia.

- Gioco dell'Anno: God of War
Best Ongoing Game: Fortnite
Best eSports Player: SonicFox
Best Content Creator: Ninja
Best independent game: Celeste
Best Industry Icon: Greg Thomas
Best Score: Red Dead Redemption II
Best Narrative: Red Dead Redemption II
Best Performance: Roger Clark (Arthur Morgan) per Red Dead Redemption II
Best Action Game: Dead Cells
Best Art Direction: Return of Obra Din
Best Audio Design: Red Dead Redemption II
Best Games for Impact: Celeste
Best Mobile Game: Florence
Best VR/AR Game: Astro Bot Rescue Mission
Best Role Playing Game: Monster Hunter World
Best Fighting Game: Dragon Ball FighterZ
Best Family Game: Overcooked 2
Best Strategy Game: Into the Breach
Best Student Game: Combat 2018
Best Indie Debut: The Messenger
Best eSports Game: Overwatch
Best eSport Team: Cloud9
Best eSport Coach: Bok Han-gyu (Cloud9)
Best Racing Game: Forza Horizon 4
Best eSport Event: League of Legends World Championship
Best eSports Host: Eefje “Sjokz” Depoortere
Best Game Direction: God of War
Best Action Adventure Game: God of War

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali