FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ossessioni, stile e tanta ironia: ecco come la sciura è diventata "La Milanese"

Michela Prioetti, giornalista ed opionionista tv, pubblica il suo primo libro con la prefazione di Lina Sotis

In molte ci hanno provato, Michela Proietti ci è riuscita. Ce l'ha fatta a raccontare "La Milanese" (Solferino libri, 17 euro) con tutti "i capricci, lo stile, il genio e le nevrosi". Un vademecum sacro e divertente allo stesso tempo, perché la chiave è l'ironia, come ha sottolieneato Lina Sotis - che del libro ha curato la prefazione - a Villa Necchi Campiglio durante la presentazione. "Tu non assomigli a me, né a Camillina (Cederna). Tu hai l'ironia di Dorothy Parker". Incoronando così la sua unica erede. Moderna e mai banale.

"La Milanese" è il primo libro della Proietti, giornalista del "Corriere della Sera" ed opinionista tv. Un omaggio a Milano con "nomi, cognomi, patrimoni, divorzi, cani, vacanze e save the date". Già, Milano. La "città dei sogni" fatta soprattutto di "non milanesi". Ma anche quando non si è milanesi di nascita lo si diventa, bisogna però mettersi comodi: "Essere milanese è un lavoro a tempo pieno, infatti dura una vita".

 

la milanese

 

"E' un libro con una gestazione lunghissima - racconta l'autrice - lo avrei voluto scrivere sette anni fa quando ero in attesa di mio figlio Riccardo. Ma non era il momento giusto e sono andata lentamente, ho aspettato che le idee maturassero. Perché l'intuito è importante, ma le cose vanno metabolizzate".

 

Libro di autoanalisi, dove l'autrice prende in giro se stessa e sviscera i difetti e soprattutto i grandi pregi che hanno reso "la milanese" la donna che tutto il mondo ci invidia: "Siamo tutte milanesi! Per questo ho scelto come illustrazione della copertina del mio libro una situazione ricorrente: io che procedo tra mille impegni, ma senza rinunciare a mio figlio, al mio cane e a un po’ di stile". 

 

Un manuale perfetto, dove in molte possono riconoscersi e altre possono invece prendere spunto. E che come saggiamente tuona la Sotis, è "esilarante quanto veritiero. Non pettegolezzi ma pagine di costume".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali