FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Pistoia, rubano unʼambulanza e postano il video sui social: "Chiamate un poʼ il 118 ninoninonino"

Il gruppo di giovani ha poi abbandonato il mezzo, nuovo e ancora da inaugurare, sul ciglio della strada e si è dato alla fuga

Prima hanno scassinato la porta del garage, poi hanno rubato l'ambulanza che vi era custodita e le casacche dei volontari, divertendosi a filmare col cellulare la loro bravata e postarla su Instagram corredata dalla scritta "Chiamate un po' il 118 ninoninonino". E' accaduto a San Marcello Piteglio, nel Pistoiese. Sul caso indagano i carabinieri, allertati da alcuni passanti che hanno notato il mezzo abbandonato, per spregio, in strada.

L'episodio vandalico è accaduto nella notte tra sabato 22 e domenica 23 giugno, come riporta La Nazione, ai danni della Croce Verde di Prunetta. Sul caso indagano i carabinieri allertati da alcuni passanti che, intorno alle 5:30 del mattino, notando il mezzo fermo sulla strada hanno temuto un incidente e si sono fermati per prestare aiuto. A quel punto gli autori del furto, sembrerebbe un gruppo di giovanissimi, che erano ancora sul posto, sarebbero scappati per un bosco. I vandali hanno anche scaricato le bombole di ossigeno che erano a bordo e gettata una giù dall'ambulanza. Il mezzo era nuovo e doveva ancora essere inaugurato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali