FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Robert De Niro dopo la vittoria di Trump: "Dovrei trasferirmi in Italia"

Lʼattore non ha mai negato la propria avversione verso il magnate dellʼindustria ed è pronto ad espatriare

Robert De Niro dopo la vittoria di Trump: "Dovrei trasferirmi in Italia"

Che Robert De Niro non fosse un sostenitore di Donald Trump era chiaro da tempo. Un mese fa l'attore aveva attaccato in un video il neopresidenete degli Stati Uniti definendolo "un cane, un maiale, un artista dells stronz***". E ora che il tycoon ha conquistato la Casa Bianca è pronto a far le valigie. "Sono un cittadino italiano, probabilmente dovrei trasferirmi lì adesso" ha dichiarato ospite del Jimmy Kimmel Show.

"Prenderlo a pugni? Non posso, è il presidente adesso" ha continuato De Niro "Devo rispettare il suo ruolo, vediamo cosa farà e se davvero darà seguito a certe affermazioni. Come vediamo in molte città, tante persone sono arrabbiate e stanno protestando".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE