FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Robert De Niro senza filtro: "Vorrei dare un pugno in faccia a Donald Trump, è un maiale"

Il premio Oscar si scaglia contro il tycoon in un video per la campagna "Vote Your Future"

"È così stupido. È un cane, un maiale. Un truffatore, un artista della stronzata". Le parole di Robert De Niro per Donald Trump, dette in un video per la campagna "Vote Your Future", non lasciano dubbi sul voto del premio Oscar alle elezioni americane del prossimo 8 novembre. Si era già espresso in merito, ma questa volta l'ha fatto in maniera dura. Nel filmato l'attore denigra la figura del tycoon e arriva perfino a dire che vorrebbe prenderlo a pugni in faccia. Il video è diventato subito virale ed è stato ritwittato anche dalla creatrice della saga di Harry Potter, J. K. Rowling.

"Dice che prenderebbe la gente a pugni in faccia. Beh, a me piacerebbe prenderlo a pugni": testuali parole di De Niro, che non fa sconti al tycoon. "È un cane, non sa quello che dice, non gli importa nulla. Pensa di imbrogliare la società, non paga le tasse, è un idiota. Un disastro nazionale", afferma il premio Oscar. E si dice molto amareggiato: "Mi fa arrabbiare il fatto che questo paese sia arrivato al punto di consentire a quest'idiota di arrivare sin qui". 

Conclude, dunque, così, De Niro: "È lui che vogliamo come presidente? Tengo al futuro dell'America e temo che possa prendere una brutta direzione con qualcuno come Donald Trump".

Insomma, il messaggio dell'attore è uno solo: "Non votate Trump".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali