FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Il figlio di Lucio Battisti: "Le opere di mio padre non devono finire allʼasta"

Luca Battisti ha diffidato i liquidatori della società proprietaria delle opere del cantautore dal disporre del catalogo

No alle opere musicali di Lucio Battisti all'asta: il figlio dell'artista, Luca Battisti, è pronto a difendere brani come "Emozioni", "Mi ritorni in mente", "Acqua azzurra, acqua chiara", che rischiano di finire all'asta entro l'anno dopo che la Edizioni Musicali Acqua Azzurra, detentrice del catalogo del cantautore, è stata messa in liquidazione. Luca Battisti ha diffidato i liquidatori ad astenersi dal disporre in favore di chiunque del catalogo.

Il catalogo editoriale della Edizioni Musicali Acqua Azzurra S.r.l. fa gola a molti. Come hanno fatto sapere i legali di Luca Battisti in una nota, in questi mesi le principali publishing operanti sul mercato italiano si sono già fatte avanti nel tentativo di accaparrarsi uno dei cataloghi editoriali più preziosi in circolazione, facendo pervenire ai liquidatori delle manifestazioni di interesse all'acquisto delle opere musicali di Lucio Battisti.

In caso di accoglimento della domanda giudiziale di Luca Battisti di risoluzione dei contratti di edizione musicale sottoscritti da Mogol e Lucio Battisti per inadempimento della Edizioni Musicali Acqua Azzurra S.r.l., "la gestione delle opere musicali del cantautore tornerebbe saldamente nelle mani dei suoi eredi".

In attesa che il giudice si pronunci, Luca ha diffidato i liquidatori ad astenersi dal disporre in favore di chiunque del catalogo editoriale della Edizioni Musicali Acqua Azzurra S.r.l.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE