FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Tratta migranti, nel 2015 i trafficanti hanno intascato 6 miliardi di dollari

Sono i dati allarmanti di Europol. Si calcola che ogni migrante abbia pagato una cifra compresa tra i 3 e i 6mila dollari per compiere il viaggio della fortuna

Tratta migranti, nel 2015 i trafficanti hanno intascato 6 miliardi di dollari

Il 2015 è stato un anno d'oro per i trafficanti di migranti. Secondo l'Europol le organizzazioni criminali hanno intascato intorno ai 5-6 miliardi di dollari per far arrivare oltre un milione di profughi in Europa. Si calcola che ogni migrante abbia pagato una cifra compresa tra i 3 e i 6mila dollari per compiere il viaggio della fortuna e fuggire da guerra e povertà. Il traffico di esseri umani è così diventato la "Champions League" della criminalità.

Secondo Wainwright, la rete dei trafficanti di persone si snoda dall'Africa sub-sahariana fino alla Scandinavia e vede coinvolti migliaia di criminali ai livelli più diversi.

L'anno scorso Europol ha identificato 10.700 sospetti: fra loro c'è chi falsifica passaporti, i tassisti che accompagnano i profughi ai confini, fine alle bande che organizzano i pericolosi viaggi in mare. I costi che i migranti devono sostenere per arrivare in Europa sono poi destinati ad aumentare dopo il rafforzamento dei controlli ai confini deciso da alcuni Paesi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali