FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Pakistan, esercito in azione dopo la strage: "Uccisi 100 terroristi"

Al momento dellʼesplosione allʼinterno del tempio cʼerano migliaia di fedeli, famigliole, impegnati a celebrare il Dhamal: oltre 100 i morti

Sono almeno cento i sospetti terroristi uccisi dall'esercito pachistano in diversi raid in tutto il paese dopo l'attentato al tempio sufi di Lal Shahbaz Qalandar, a Shewan, nella provincia meridionale di Sindh. Lo riferiscono fonti ufficiali. Nel massacro al tempio rivendicato dall'Isis sono morte circa un centinaio persone. Al momento dell'esplosione all'interno del tempio c'erano migliaia di fedeli, famigliole, impegnati a celebrare il Dhamal.

Kamikaze in moschea, almeno 100 morti in Pakistan

Nei raid sono state arrestate 47 persone, alcune anche nella provincia di Sindh dove c'è stato l'attentato. L'obiettivo delle operazioni, rivelano fonti ufficiali che sono volute rimanere anonime, erano nascondigli di militanti in tutto il Pakistan.

Il Dhamal, un antico rituale del sufismo, si rifà ad una corrente religiosa considerata eretica dall'Isis così come dai talebani e Al Qaeda.

Anche in Pakistan i seguaci del 'califfo' sembrano quindi all'offensiva. Nei giorni scorsi hanno rivendicato numerosi attacchi. E la loro attività sembra in aumento. Lo scorso novembre ha peraltro 'firmato' una strage simile a quella di giovedì, contro un tempio sufi in Beluchistan. Allora, il bilancio fu di almeno 52 morti e decine di feriti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali