FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Gb, bufera sugli F-35, Times: costi extra per "jet difettosi"

Il quotidiano inglese rivela che il prezzo unitario per velivolo potrebbe lievitare dai 100 milioni di dollari annunciati ai 150 per "costi nascosti". Ma il mistero della Difesa nega

Gb, bufera sugli F-35, Times: costi extra per "jet difettosi"

Dilaga anche in Gran Bretagna la polemica sugli F-35, i caccia prodotti dagli Usa già finiti nella bufera in Italia per i costi e la presunta inaffidabilità. A rilanciare il caso è un'inchiesta del Times sugli intoppi tecnici di "jet difettosi" e sul rapporto qualità-prezzo. Il quotidiano rivela che i costi rischiano di salire dai 100 milioni di dollari annunciati per aereo a 150 per "costi nascosti", ma il ministero della Difesa britannico nega.

Fonti ministeriali assicurano che tutto avverrà ai migliori costi possibili e che sarà garantita una migliore capacità operativa alle Forze Armate britanniche.

Costi aggiuntivi nascosti - Il Times sottolinea invece che per i jet è stata già prevista la necessità di aggiornare il software dei nuovi caccia e di cambiarne alcune parti. Questo comporterebbe costi aggiuntivi fino a questo momento ignorati o insabbiati dal fornitore dei contratti iniziali.

"Problemi di fabbricazione" - Il Regno Unito ha ordinato 138 unità, di cui 48 della variante F-35B, capace di decollare e sbarcare verticalmente. Tuttavia, dal rapporto del quotidiano inglese si evince che quattro di questi velivoli sarebbero troppo pesanti e non possono così eseguire le operazioni di decollo e sbarco in modo sicuro. Inoltre il jet stealth non sarebbe in grado di trasmettere dati a navi o aerei di generazione precedente senza venire intercettato dal nemico.

Sistema software a rischio di attacchi informatici - Nuove problematiche, infine, sono venute a galla sul fronte informatico. Il sistema software, costato 12 miliardi di stelline, sarebbe soggetto ad attacchi hacker e la Gran Bretagna non sembra essere in grado di modificare da sola il codice sorgente per prevenirli. Si stima che, per mettere al sicuro e far funzionare regolarmente l'F-35, il reparto militare britannico debba mettere da parte 400 milioni di sterline solo nel 2017.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali