FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Florida, Obama: "Lʼuragano Matthew è potenzialmente devastante, evacuate"

"Potrebbero esserci gravi conseguenze", avverte il presidente Usa

L'uragano Matthew potrebbe essere devastante per la Florida. Per questo il presidente Usa Barack Obama ha messo in guardia la popolazione, invitando i residenti a seguire gli ordini di evacuazione. Obama, dopo aver fatto visita al quartier generale della protezione civile americana, ha aggiunto che potrebbero esserci gravi conseguenze.

Già 25 le vittime dell'uragano - L'uragano Matthew, al suo passaggio sulle Grandi Antille con venti a 230 chilometri orari, ha provocato almeno 25 morti. Di queste 4 persone sono morte nella Repubblica Dominicana e 19 ad Haiti, i due Paesi che condividono l'isola di Hispaniola. Le altre due vittime sono state a St. Vincent e Grenadine. 

Matthew prosegue verso le Bahamas - Matthew si sta ora dirigendo verso il centro e il nord-ovest delle Bahamas, per poi raggiungere giovedì pomeriggio la costa sud-est della Florida. Gli scienziati del Nhc hanno comunicato che l'uragano manterrà questa traiettoria fino a mercoledì sera, per poi effettuare una virata che lo porterà ad "attraversare le Bahamas giovedì e giungere nei pressi della costa orientale della Florida" entro la giornata.

Scorte di cibo e pannelli per proteggere le abitazioni: la Florida si prepara allʼuragano Matthew

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali