FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Caos Turchia, Erdogan agli Usa: basta unilateralismo o cerchiamo nuovi alleati

"Tutto ciò servirà solo a minare gli interessi e la sicurezza americani"

Caos Turchia, Erdogan agli Usa: basta unilateralismo o cerchiamo nuovi alleati

Se gli Usa non "invertono la tendenza all'unilateralismo e alla mancanza di rispetto saremo costretti a iniziare a cercare nuovi amici e alleati". Lo scrive Recep Tayyp Erdogan in un articolo sul New York Times. "Le azioni unilaterali degli Usa nei confronti della Turchia - aggiunge il presidente turco - serviranno solo a minare gli interessi e la sicurezza americani".

"Prima che sia troppo tardi - scrive ancora Erdogan - Washington deve rinunciare all'idea che le nostre relazioni siano asimmetriche, e accettare il fatto che la Turchia ha alternative". Il capo di Stato turco ricorda anche gli sgarbi che l'amministrazione Usa ha fatto ad Ankara negli ultimi anni, parlando di "una partnership messa alla prova". La richiesta, mai soddisfatta, di estradare l'imam in esilio negli Usa Fethullah Gulen, ritenuto responsabile del fallito golpe del luglio 2016, il sostegno alle milizie curdo siriane del Pyd e Ypg, ritenute dalla Turchia braccio armato del Partito dei lavoratori del Kurdistan.

"Sfortunatamente le nostre parole sono cadute in orecchie sorde", condanna Erdogan aggiungendo che nelle ultime settimane gli Stati Uniti hanno fatto dei passi "per far salire la tenzione", come per l'arresto del pastore Andrew Brunson per cui Trump ha imposto sanzioni a ministri turchi, una decisione "inaccettabile, irrazionale. Azioni unilaterali contro la Turchia da parte degli Stati Uniti, nostri alleati da decenni, serviranno soltanto a minare gli interessi e la sicurezza americana".

"E' sbagliato voler mettere la Turchia in ginocchio con delle minacce riguardanti un pastore, vergogna a voi. State scambiando un vostro partner strategico nella Nato per un prete", aggiunge Erdogan, promettendo di rispondere alle "minacce" americane. Il riferimento è alla detenzione in Turchia del pastore americano Andrew Brunson, arrestato nel 2016 per accuse di terrorismo.

Iran: "Raddoppio dazi Usa una vergogna" - "Il giubilo di Donald Trump nell'imporre disagio economico alla Turchia suo alleato Nato è vergognoso": così il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif su Twitter. "Gli Usa devono rivedere la propria dipendenza dalle sanzioni e dal bullismo o l'intero mondo si unirà per costringerli" a farlo, aggiunge Zarif. Venerdì, Trump ha autorizzato un raddoppio dei dazi sull'acciaio e l'alluminio della Turchia alla luce del crollo della lira turca nei confronti del dollaro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali