FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Festival della Cucina Mantovana: protagonista è il territorio

La città dei Gonzaga ospita la 6° edizione della kermesse dedicata agli amanti della buona tavola con un ghiotto programma lungo sei settimane

Festival della Cucina Mantovana: protagonista è il territorio

Torna il Festival della Cucina Mantovana, dodici giornate per scaldare i gelidi fine settimana nel cuore dell’inverno con un viaggio alla scoperta dei sapori e della cultura del territorio. Dal 20 gennaio al 25 febbraio 2018 l’appuntamento è al Palazzetto dello Sport di Mantova. Si confermano protagonisti della kermesse i piatti tipici della cucina mantovana, ma la 6° edizione ha in serbo nuove attrattive nell’area adibita all'esposizione e all'acquisto di specialità e di prodotti tipici del territorio mantovano, dove reperire informazioni su feste ed eventi e scoprire ricette e segreti della cucina locale. 

Un ricco e ghiotto programma lungo sei settimane: il sabato sera a cena e la domenica a pranzo e a cena, si potranno degustare ottimi piatti della tradizione preparati dalle Associazioni gastronomiche della zona. I primi piatti saranno il cavallo di battaglia del Festival, non mancheranno tuttavia gustosissimi secondi piatti a completare la ricca proposta: stinco, costine, stracotto, luccio, polenta e funghi tra le prelibatezze che sorprenderanno i commensali.

Re indiscusso del primo fine settimana, 20 e 21 gennaio, sarà il risotto di risaia. Proprio al riso, prodotto di eccellenza e qualità del Mantovano, è affidata l’inaugurazione del Festival e sarà l'Associazione di Castelbelforte a cucinare i risotti di risaia da gustare a pranzo e a cena. Alla base dei piatti la filosofia della cucina “semplice”, composta da tutto ciò che si può trovare nelle risaie. Non mancherà il famosissimo riso alla Pilota, il cui nome deriva proprio dalla tradizione dialettale dei braccianti.

Il weekend successivo, sabato 28 e domenica 29 gennaio, l'Associazione polisportiva San Giorgio '90 delizierà i palati con la preparazione dei celebri Bigui con li sardeli. Piatto storico e cuore della tradizione familiare mantovana, i Bigui sono spaghetti grossi conditi secondo l’usanza con sardelle, cipolla e olio. Alla proposta tradizionale si affianca quella dell’immancabile risotto zucca e salsiccia.

Sabato 3 e domenica 4 febbraio i piatti protagonisti saranno il Tortello amaro, Capunsel e Risot Menà, preparati dalla Pro Loco Castel Goffredo e dalla Confraternita Capunsel Solferino. Il Tortello amaro di Castel Goffredo, prodotto riconosciuto dalla Regione Lombardia come tipico del territorio, è una tipologia di pasta ripiena che ricorda un raviolo e racchiude al suo interno la balsamita, erba aromatica chiamata localmente erba amara. A completare il gustoso tris I Capunsei, nella speciale variante dal gusto speziato dato dall’aggiunta di amaretti sbriciolati all'impasto.

Sabato 10 e domenica 11 febbraio la Polisportiva D. Borgo Virgilio proporrà i Macarun col Stracott e Angoli, mentre sabato 17 e domenica 18 febbraio sarà la volta dei Tortelli di zucca e del celebre risotto lambrusco e salsiccia, proposta culinaria del Centro sociale Quistellese.

A chiudere la kermesse saranno il riso alla Pilota De. Co. e il risotto alla Villimpentese, preparati dalla Pro Loco Castel d'Ario e dal Comitato Villimpenta il 24 e 25 febbraio.

Sul calar del sipario, nell’ultima giornata verrà inoltre annunciato il vincitore della “Sfida dei risotti”, selezionato da una Giuria popolare e da una di qualità, composta da giornalisti ed esperti del mondo culinario. A colorare ed animare Il Festival della cucina mantovana non mancheranno manifestazioni di vario genere come balli, animazione per i più piccoli, dimostrazioni ed esibizioni sportive.

Per info online: www.festivalcucinamantovana.it

Di Indira Fassioni - www.nerospinto.it

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali