FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Esplosione per una fuga di gas a Napoli, un morto e cinque feriti

A perdere la vita è stato un 60enne, impegnato nella manutenzione di un impianto sportivo al momento dello scoppio

E' di un morto e cinque feriti, tre dei quali gravi, il bilancio di uno scoppio avvenuto per una fuga di gas a Napoli. L'esplosione è avvenuta all'interno di un'area sportiva privata, la piscina Ariete: a perdere la vita è stato un 60enne che, a quanto pare, stava provvedendo alla manutenzione dell'impianto. L'esplosione è stata così violenta da distruggere anche quattro autovetture parcheggiate nelle vicinanze.

Esplosione a Napoli: panico in città

Il gas è esploso per cause ancora da accertare mentre gli operai erano al lavoro nella piscina. Il 60enne è morto carbonizzato nell'incendio divampato in seguito alla violenta deflagrazione. Tre i dipendenti della ditta feriti in modo grave, mentre le altre due persone rimaste coinvolte nell'incidente sarebbero due passanti.

Oltre alle quattro vetture distrutte, lo scoppio ne ha danneggiate altre cinque: tutte erano nel parcheggio antistante la struttura. Sul posto vigili del fuoco, ambulanze, personale del 118 e la polizia. I feriti sono stati trasportati all'ospedale Cardarelli, presso il Centro Grandi ustioni.

"Abbiamo sentito un boato fortissimo. Poi tutti ci siamo precipitati in strada. Sono stati minuti di vero terrore". E' quanto raccontano alcune persone che abitano nei pressi del luogo in cui c'è stata l'esplosione. L'incidente è avvenuto all'interno di un complesso sportivo di via Guantai ad Orsolone, nella zona collinare di Napoli non lontano da alcuni importanti presidi ospedalieri.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali