FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Merkel: "Eʼ un imperativo umanitario salvare i migranti in mare"

"Non si può continuare con soluzioni ad hoc per ciascuna imbarcazione di profughi", dice il cancelliere tedesco

Merkel: "E' un imperativo umanitario salvare i migranti in mare"

Il salvataggio in mare dei migranti è "un imperativo umanitario": a ribadirlo è il cancelliere tedesco, Angela Merkel, che torna così nuovamente sul tema delle migrazioni. E spiega che "non si può continuare con soluzioni ad hoc per ciascuna imbarcazione di profughi", ma in ogni caso "il salvataggio non è solo un dovere, è un imperativo umanitario".

La Merkel, durante la conferenza stampa estiva, a chi le chiede un commento sui presunti finanziamenti che la Lega avrebbe cercato in Russia risponde: "Un chiarimento tocca all'Italia. Penso che il Parlamento italiano o altri chiederanno chiarezza sulla vicenda".

Il metodo della Russia, sostiene la Merkel, "solleva questioni. Il fatto che i partiti populisti in Europa ricevano il sostegno della Russia è motivo di preoccupazione". In ogni caso, le relazioni con la Russia sono "positive e ci impegniamo per mantenerle tali, ma la realtà non sempre è come uno si augura che sia...". A chi chiede se la Russia possa già avere avuto un'influenza sulla politica italiana, il cancelliere tedesco dice: "Su questo non posso dire nulla".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali