FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Il Giappone esorta i giovani a bere più alcol per rilanciare l'economia

L'Agenzia delle Entrate ha indetto un concorso chiedendo ai ragazzi di ideare progetti e iniziative promozionali per stimolare la domanda tra i loro coetanei

Sito ufficiale

In Giappone, i giovani bevono meno alcolici rispetto alle precedenti generazioni.

Per questo l'Agenzia delle Entrate (Nta), fortemente penalizzata dal repentino e progressivo calo dei consumi dato il conseguente declino delle entrate fiscali, ha indetto un concorso: "Sake Viva". La competizione si rivolge ai giovani tra i 20 e i 39 anni chiedendo loro di ideare progetti e iniziative promozionali per convincere i loro coetanei a bere di più (che si tratti di sakè, whisky, birra o vino) e, di conseguenza, rivitalizzare l'industria duramente colpita.

 


Le entrate fiscali derivanti dalle tasse sull'alcol si sono ridotte nel corso degli anni. Secondo il quotidiano The Japan Times, nel 1980 si aggiravano intorno al 5% delle entrate totali, mentre nel 2020 si assestavano all'1,7%. Troppo poco per un Paese che ha un deficit di bilancio cronico e un debito pubblico equivalente a più del doppio del prodotto interno lordo. 


 


Le nuove abitudini - in parte dovute alla pandemia di Covid - e l'invecchiamento della popolazione (con quasi il 30% sopra i 65 anni di età) hanno portato a un calo delle vendite di alcolici. In base alle statistiche della Nta, il consumo di alcol in Giappone è sceso dai 100 litri pro-capite del 1995, ai 75 litri nell'anno fiscale 2020, provocando il maggior declino delle entrate fiscali in oltre 30 anni.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali