FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Egitto, il capo del sindacato ambulanti: "Orgoglioso di aver denunciato Regeni"

"Faceva domande strane e stava con gli ambulanti per le strade, interrogandoli su questioni che riguardano la sicurezza nazionale", lʼammissione dellʼuomo che forse ha tradito Regeni

Egitto, il capo del sindacato ambulanti: "Orgoglioso di aver denunciato Regeni"

Probabile svolta nel caso Regeni. Il capo del sindacato degli ambulanti, Mohamed Abdallah, ha dichiarato di "essere orgoglioso di aver denunciato" il ricercatore italiano ucciso a febbraio. "Sì, l'ho denunciato e l'ho consegnato agli Interni. Ogni buon egiziano, al mio posto, avrebbe fatto lo stesso". Per Abdallah il nostro connazionale "interrogava gli ambulanti su questioni che riguardavano la sicurezza nazionale".

"Io e Giulio ci siamo incontrati in tutto sei volte. E' un ragazzo straniero che faceva domande strane e stava con gli ambulanti per le strade, interrogandoli su questioni che riguardano la sicurezza nazionale - ha dichiarato Mohamed Abdallah all'edizione araba dell'Huffington Post, secondo quanto riporta l'Espresso. - L'ultima volta che l'ho sentito al telefono è stato il 22 gennaio, ho registrato la chiamata e l'ho spedita agli Interni".

"Quando io l'ho segnalato ai servizi di sicurezza, facendo saltare la sua copertura, lo avranno ucciso le persone che lo hanno mandato qua". "Siamo noi che collaboriamo con il ministero. Solo loro si occupano di noi ed è automatica la nostra appartenenza a loro. Quando viene un poliziotto a festeggiare con noi a un nostro matrimonio, mi dà più prestigio nella mia zona", ha affermato ancora il sindacalista.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali