FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Clima,Ue fissa target 2030: Italia dovrà tagliare 33% emissioni CO2

Approvata una strategia per incentivare le auto ad emissioni zero

Clima,Ue fissa target 2030: Italia dovrà tagliare 33% emissioni CO2

L'Italia dovrà tagliare del 33% le sue emissioni di CO2 entro il 2030 rispetto a quelle del 2005. E' il target nazionale deciso dalla Commissione Ue nel suo pacchetto per un'economia a basso contenuto di carbone, che contiene le misure per realizzare gli obiettivi climatici Ue per il 2030, e che per la prima volta prevede obiettivi annuali paese per paese con sforzi in tutti i settori economici inclusa l'agricoltura.

Sono previste diverse flessibilità per consentire agli Stati membri di raggiungere gli obiettivi senza danneggiare l'economia e per tenere conto degli imprevisti climatici, e saranno loro a decidere anche le misure nazionali. Bruxelles ha anche messo a punto una strategia per la mobilità a basse emissioni per arrivare a trasporti a zero emissioni.

I tagli più importanti ai Paesi ricchi - Gli sforzi più importanti sarannno chiesti ai Paesi più ricchi dell'Unione, in primis la Germania, prima economia europea e maggiore inquinatore di gas a effetto serra, cui sarà chiesto un taglio del 38%, del 37% al Regno Unito e alla Francia. A seguire Svezia, Lussemburgo, Finlandia, Danimarca e Austria. Alla Bulgaria non verrà chiesto alcun taglio, alla Croazia, Lettonia, Lituania, Ungheria, Polonia e Romania tagli dal 2% al 9%. La proposta della Commissione sarà dibattuta dai 28 Paesi Ue e dal Parlamento europeo secondo la procedura abituale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali