ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
15/6/2006

Gino il Pollo diventa una serie tv

Dal Web sbarca su Raitre

Dal web vola al piccolo schermo, con un piccolo battito d'ali. Dopo due anni di lavorazione Gino il pollo, il pennuto canterino più famoso della rete diventa una serie per la tv e dal 19 al 30 giugno alle 14.50, RaiTre trasmetterà i primi 10 episodi di "Gino il pollo perso nella rete", che andrà in onda per intero dal 2 ottobre. Veri protagonisti sono Gino il Pollo e le sue canzoni che raccontano il conflitto tra il bene e il male

Nato nel 1995 da un'idea di Andrea Zingoni e co-prodotto da RaiFiction, Lanterna Magica e My-tv, Gino il Pollo non è che la sperimentazione, in tv, di un fenomeno che nato e cresciuto sul web. Tanti, simpatici, ironici, vitali e coloratissimi i personaggi dei due mondi - Internet e quello reale - che fanno da sfondo a questo cartoon.

La storia prende il via con il rapimento e il sequestro di Gino nei segreti laboratori di Alamo Lab, dove diventa cavia di un folle esperimento di Capo Colby, che prevede la smaterializzazione di un essere vivente dentro internet.

Nonostante i tentativi per trattenerlo, il pollo riesce a sfuggire al controllo di Colby e, ridotto a un pulviscolo digitale, si getta nei meandri del web. Perso nella rete, Gino approda a Libertatia dove fa amicizia con gli x-Animals e si innamora di una fascinosa pollastrella, Gina. Nel frattempo Colby per catturare il pollo si allea con Ma', una fragolodipendente, essenza digitale a forma di polipona, che con i suoi feroci web-Raptors domina parte del web.

Nella lotta contro Colby, Gino trova un prezioso alleato in Andrea, un ragazzo del mondo reale che grazie alle invenzioni di Nonno Ringo può smaterializzarsi nella rete e, con il nickname di CyberBoy, corre in aiuto del polletto. Dal mondo del web Gino e i suoi amici danno vita a una battaglia senza esclusione di colpi per opporsi ai criminali progetti di Capo Colby di conquistare il mondo.

In 52 puntate, per un totale di 676 minuti di animazione, si alterneranno sul piccolo schermo oltre un centinaio di personaggi teneri e surreali, buoni e malvagi che faranno da corollario alle avventure del pennuto: oltre 100 canzoni, che attraversano tutti i generi musicali, accompagneranno le sue avventure.