ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
23/1/2006

Telegatto a Striscia e alla Ventura

Premi a Terra! e Distretto di polizia 5

Sono Simona Ventura e "Striscia la notizia" i vincitori dei Telegatti 2006. La conduttrice si è aggiudicata il premio come miglior personaggio dell'anno battendo Maria De Filippi e Milly Carlucci. Il tg satirico di Canale 5 ha avuto la meglio su "Ballando con le stelle" e "L'isola dei famosi 3". A "Terra!" il premio nella categoria informazione e approfondimento, "Distretto di polizia 5" miglior fiction.

Applausi meritati per il film di Michele Placido "Romanzo criminale", che si aggiudica il premio (allargato proprio da quest'anno anche a musica e cinema), e per i suoi interpreti Pierfrancesco Favino, Claudio Santamaria e Riccardo Scamarcio. E ovazione per l'ennesimo ingresso di Vasco, premiato anche come miglior cantante, sotto le note della sua "Senza parole".

Telegatto di platino consegnato poi anche a Paolo Maldini, a Gino Paoli e Ornella Vanoni (che cantano in coppia "E mi innamorerai") a Ramazzotti, a Bruno Vespa e a Stefania Sandrelli. L'ultimo premio è per Luca Toni, sportivo dell'anno secondo i lettori di "Tv Sorrisi e Canzoni".

Con tre Telegatti su quattro, quindi Mediaset fa la parte del leone nell'edizione 2006 del premio che cambia formula e diventa Gran Premio dello Spettacolo, aprendo le porte anche a cinema, musica e sport. Ma Simona Ventura, unico volto Rai premiato (migliore personaggio dell'anno), difende con forza l'azienda di Viale Mazzini: "Abbiamo vinto su tutto, con Vespa, Amadeus, Domenica In e 'Ballando con le stelle"'. 

Per il resto la Notte dei Telegatti è un trionfo per Vasco Rossi, che si porta a casa tre Telegatti. L'inedita coppia Pippo Baudo-Michelle Hunziker fa faville. I due, ironici e scoppiettanti, danno persino un assaggio di Giove in doppiopetto, vestendo i panni di Delia Scala e Carlo Dapporto. E dopo un classico, eccoli insieme in abbigliamento hip hop che si esibiscono in un'esilarante cover rappata di Killing me softly.

Momento topico per la bionda showgirl quando più tardi ritrova sul palco l'ex marito Eros Ramazzotti (Telegatto di Platino per la musica italiana all'estero). L'ex coppia si abbraccia affettuosamente sotto gli occhi complici di Baudo. 'Come sei bello!', esclama lei. "Sta bene la ragazza!', replica lui. "Anche tu non scherzi niente", ribadisce Michelle, che ammette poi di essere emozionata e chiede a Pippo di prendere in mano la situazione. Poi il duetto con Anastacia in 'I belong to you'.

Baudo approfitta dell'occasione per annunciare al pubblico la prossima nascita del figlio di Fiorello, incontenibile come al solito.

E Sky attacca: "Nella serata dei Telegatti ci troviamo alle prese con una opaca fotografia della preistoria della nostra televisione": l'attacco è di Tullio Camiglieri, direttore della Comunicazione di Sky, che commenta le scelte delle candidature da parte della giuria. "Gli organizzatori - incalza Camiglieri - farebbero bene a cambiare il vecchio televisore in bianco e nero, dato in dotazione alla giuria, e a farla uscire dal chiuso di un piccolo appartamento di due camere e cucina nel quale è stata reclusa, per spiegare ai giurati che l'Italia è cambiata. Spiace dover dire certe cose in questo modo ma è giusto che anche loro sappiano: l'Italia è molto più avanti, ha scoperto la televisione satellitare".

Né Bonolis né Sky sono stati ignorati dalla giuria degli esperti dei Telegatti: a dirlo è il presidente, Maurizio Costanzo. "Sono stato incaricato a luglio - spiega Costanzo - da Sorrisi, dopo essere stato in polemica con i Telegatti perché non si facevano a Roma e perché riguardavano solo la tv. Accettate queste mie idee, mi è stato detto di formare una giuria di esperti e di fare una prima scrematura di 30 personaggi, 30 programmi ecc. L'abbiamo fatta con, tra gli altri, Morcellini, Verdelli, Zavoli poi tutto è passato nelle mani del pubblico. Nella scrematura sia Bonolis come personaggio che i suoi programmi c'erano. Dunque la giuria non l'ha né dimenticato né escluso". Quanto a Sky, sottolinea Costanzo, "a me hanno è stato detto di fare la selezione sull' analogico, cioè Rai, Mediaset e La7. Oggi posso dire che l' anno prossimo sarebbe allargare la selezione anche al satellite: e lo dice uno che va in onda anche sul digitale terrestre e sulla banda larga con Rossoalice".