FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Lazio, Inzaghi: "Vogliamo battere il Bologna e trovare continuità"

Lʼallenatore biancoceleste: "Biglia, Bastos, Kishna e Lukaku non recuperano. Basta lo preserviamo per il Torino".

Lazio, Inzaghi: "Vogliamo battere il Bologna e trovare continuità"

"Ci siamo preparati bene, non sarà facile ma vogliamo fare risultato”. Simone Inzaghi ha le idee chiare in vista della gara contro il Bologna: "Dobbiamo provare a dare continuità e a essere convinti dei nostri mezzi". "Ci aspetta un ciclo di tre gare casalinghe molto importante", avvisa Inzaghi, che ritrova Marchetti, ma deve fare i conti con le assenze di Biglia, Bastos, Kishna, Lukaku ("Non recuperano") e Basta ("Lo preserviamo per il Torino").

"Abbiamo tanti calciatori che domani non ci saranno, ma anche il Bologna avrà delle assenze importanti. Troveremo una squadra brava nelle ripartenze - ha sottolineato Inzaghi - . Il Bologna è organizzato e allenato molto bene. Ha disputato in trasferta due ottime gare contro Napoli e Inter".

L'obiettivo della Lazio è fare punti, con l'aspirazione a fare bottino pieno, visto che con una vittoria, i biancocelesti si proietterebbero in zona Champions: "Sarebbe bello ma dobbiamo continuare a lavorare per dare seguito a quanto di buono è stato fatto, dobbiamo mantenere la nostra posizione. La prossima settimana - ha ammonito il tecnico - quando avremo 3 gare in una settimana, dovremo far meglio rispetto a quando le abbiamo avute in occasione del turno infrasettimanale contro il Milan". Insomma per Inzaghi è fondamentale ottenere molti punti nelle cinque gare prima della sosta, che definisce "molto importanti", e non fare passi indietro: "Il salto di qualità doveva esserci prima di Udine, abbiamo vinto meritando ma saremmo allo stesso punto se non dovessimo fare una bella gara. Siamo una tra le squadre più giovani e abbiamo margini di miglioramento".

Lo spauracchio è la stanchezza che molti calciatori reduci dagli impegni con le nazionali potrebbero accusare: "Non sarà facile tornare a far bene dopo la sosta – ammette l'allenatore, che mostra comunque fiducia - Sono felice degli ultimi allenamenti dei miei ragazzi".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali