FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Ashton Kutcher e Mila Kunis: "Niente soldi ai nostri figli, se la dovranno cavare da soli!"

I due piccoli della coppia made in Hollywood sono stati avvisati: per loro nessuna eredità

Ashton Kutcher e Mila Kunis: "Niente soldi ai nostri figli, se la dovranno cavare da soli!"

I piccoli Wyatt Isabellee Dimitri, figli di Ashton Kutcher e Mila Kunis, hanno rispettivamente solo 3 e 1 anno, ma sono stati già "avvisati" dai loro celebri genitori: quando saranno grandi non potranno contare sulla fortuna di essere "figli di..." e dovranno cavarsela da soli! Papà e mamma non hanno nessuna intenzione di lasciar loro in eredità nulla del loro patrimonio, che andrà tutto in beneficenza.

L'attore, ospite del podcast di Dax Shepard ha messo le cose in chiaro: "Quando moriremo i nostri soldi saranno dati in beneficenza". Un patrimonio, quello della nota coppia made in Hollywood che pare ammonti a oltre 300 milioni di dollari, di cui i due pargoli non vedranno nemmeno un dollaro: "Non allestirò un fondo per loro"; ha detto Kutcher. "Se, una volta grandi, vorranno iniziare un qualche business e dimostreranno di avere un piano per la realizzazione, investirò in questo, ma niente fondi gratuiti. Spero così di motivarli a cavarsela da soli, ad apprezzare tutto ciò che hanno avuto e a cercare di raggiungere una vita agiata rimboccandosi le maniche ".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE