FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Turchia, spari contro il direttore del quotidiano Cumhuriyet: illeso

Il giornalista, a processo che lo vede imputato per lo scoop sul traffico di armi in Siria, è stato poi condannato a 5 anni e 10 mesi.

Il direttore del quotidiano turco d'opposizione Cumhuriyet, Can Dundar, è sfuggito ad un'aggressione armata mentre si trovava davanti al Palazzo di Giustizia di Istanbul dove era in corso il processo a suo carico. L'uomo che ha sparato, urlando "sei un traditore", è stato arrestato. Il giornalista era in attesa della sentenza del processo per lo scoop sul traffico di armi in Siria. Processo che è terminato con la condanna a 5 anni e dieci mesi.

Turchia, spari al direttore di Cumhuriyet: lʼarresto dellʼattentatore

Nell'attacco è rimasto ferito a una gamba, in modo non grave, un reporter di Ntv, Yagiz Senkal, che si trovava nelle vicinanze. "L'attacco era rivolto a me, ma non so chi sia l'assalitore", ha detto Dundar, dopo essersi rifugiato in un tribunale.

Il quotidiano Cumhuriyet, che si oppone al governo islamista del presidente Recep Tayyip Erdogan, è nel mirino di numerose inchieste giudiziarie. Il suo direttore Can Dundar, a processo con il capo del suo ufficio di Ankara Erdem Gul, per aver rivelato segreti di stato, è stato condannato a 5 anni e 10 mesi di prigione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali