FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Il "terrore bianco" colpisce Londra: ora si temono gli attacchi contro lʼIslam

Sale la preoccupazione dopo lʼattentato fuori da una moschea messo in atto da un 47enne sconosciuto allʼintelligence inglese

Il "terrore bianco" colpisce Londra: ora si temono gli attacchi contro l'Islam

Nato a Singapore, ma cresciuto a Weston-super-Mare, sulla costa inglese, e trasferitosi in terra gallese in età adulta. Quello di Darren Osborne, il 47enne che domenica notte con un furgone ha falciato una decina di musulmani a Londra, uccidendone uno, è il profilo di un terrorista inedito. Un padre di famiglia, con una vita tranquilla in una casetta anonima come tante altre in Gran Bretagna. Un "terrorista bianco" che ora getta la Gran Bretagna nel timore della violenza anti Islam.

Voleva "uccidere tutti i musulmani", ma su di lui, almeno per il momento, non è emerso granché. C'è chi ne racconta come d'un uomo capace di "intimidire", più che altro per i suoi silenzi e soprattutto per il fisico da rugbista. Un ex compagno di gioventù, citato dal Wales Online, lo ricorda con distaccata simpatia negli anni degli studi di matematica e informatica alla Broadoak Mathematics and Computing College.

Altri conoscenti, fra i primi a individuarlo nelle sconvolgenti foto dell'arresto nonostante il volto tumefatto, dicono poco in più. David Ashford 52 anni, si mostra stupefatto. Una vicina, Pauline Tibbs, evoca "un terribile shock", anche se la sua conoscenza si limitava alla fine a qualche incontro in strada: "Parlava poco". Di certo c'è che l'uomo era sconosciuto alla polizia e all'intelligence britannica.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali