FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Gentiloni da Washington: "Può essere lʼanno della sconfitta dellʼIsis"

Quanto ai rapporti con gli Stati Uniti, il premier ha ricordato che "sono sempre stati il pilastro della nostra politica estera"

Gentiloni da Washington: "Può essere l'anno della sconfitta dell'Isis"

"Questo può essere l'anno della sconfitta di Daesh (Isis, ndr)". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenendo a Washington al think tank Center for strategic e international studies (Csis). Il premier ha elencato le "priorità nell'area del Mediterraneo: combattere il terrorismo e in particolare sradicare Daesh".

Parlando della questione Siria, Gentiloni ha detto: "Assad non può essere l'uomo del futuro. C'è una soluzione militare a Raqqa ma non a Damasco, perché a Damasco deve essere trovata una soluzione politica" coinvolgendo Assad ma anche le opposizioni, sotto l'egida dell'Onu.

Quanto ai rapporti con gli Stati Uniti, il premier ha ricordato che "sono sempre stati il pilastro della nostra politica estera". "E' interesse dell'Italia coltivare questa relazione perché è fondamentale per gestire le crisi del Mediterraneo a partire dalla Libia", ha aggiunto prima dell'incontro con Donald Trump alla Casa Bianca.

"Questo - ha proseguito Gentiloni - non vuol dire solo confermare un ancoraggio storico della nostra politica estera ma coltivare i nostri interessi nazionali, con i nostri principi e i nostri valori che sosteniamo a testa alta".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali