FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Focaccia al formaggio

Focaccia al formaggio
  • DIFFICOLTA" media
  • PREPARAZIONE 35'
  • PORZIONI 2 persone

La focaccia al formaggio è un succulento piatto tipico della cucina ligure, preparato con due sfoglie di pasta di grano duro farcite da crescenza o stracchino a pezzetti. Che bontà! la cremosità del formaggio e la croccantezza delle sfoglie esterne, rendono la focaccia al formaggio una prelibatezza assoluta, da gustare rigorosamente calda!

INGREDIENTI

  • farina di grano duro300 g
  • acqua150 ml
  • stracchino o crescenza300 g
  • olio di oliva4 cucchiai
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO

Preparate la pasta impastando la farina con l’acqua fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo. Dividetelo in due e

stendete ognuno con il matterello in una sfoglia sottile. Ungete una teglia circolare, adagiatevi la prima sfoglia e cospargetela con il formaggio tagliato a pezzetti. Coprite con la seconda sfoglia, sigillate bene i bordi ed

eliminate la pasta in eccesso con una rotella tagliapasta. Salate la superficie e infornate la focaccia al formaggio per circa 25 minuti a 200° fino a quando non sarà dorata. Servite immediatamente.

Lo sapevate che...

Questa focaccia è tipica della città ligure di Recco e si prepara in diversi modi che prevedono, per esempio, una pasta più o meno lievitata o un ripieno con lo stracchino o la crescenza.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali