FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Regionali Sicilia, "voti comprati con 25 euro": indagato il neodeputato Tamajo

Eʼ risultato il più votato nelle liste palermitane con 13.984 preferenze ma ora è accusato di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione elettorale. La replica: "Mai comprato un solo consenso"

Voti delle Regionali comprati a 25 euro ciascuno. Con questa accusa la procura di Palermo ha notificato un avviso di garanzia a Edy Tamajo, neodeputato dell'Assemblea Regionale Siciliana, che domenica è risultato il più votato nelle liste palermitane con 13.984 preferenze. Tamajo era candidato con Sicilia Futura che appoggiava Fabrizio Micari. E' ora indagato per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione elettorale.

Risultano coinvolte anche altre tre persone già identificate e localizzate: si tratta di Giuseppe Montesano, Cristian D’Alia, Nicolina D’Alia. "Tutto falso, non conosco affatto le persone di cui si parla nel provvedimento della procura", si difende Tamajo. "Posso affermare, senza timore di smentita, di non aver mai comprato un solo consenso, ma di aver costruito la mia carriera politica sull'attività quotidiana a favore della gente e della collettività. Si tratta di condotte che sono lontano anni luce dal mio modo di fare politica, da quello della mia famiglia e del mio gruppo politico", scrive su Facebook.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali