FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Real Madrid, ufficiale Benitez: "Questa è casa mia"

Lo spagnolo firma per tre anni e si commuove: "Eʼ emozionante tornare, spero di vincere molto"

Real Madrid, ufficiale Benitez: "Questa è casa mia"

Mancava solo l'ufficialità che è puntualmente arrivata. Attraverso il sito ufficiale, il Real Madrid ha annunciato l'ingaggio di Rafa Benitez come allenatore. Lo spagnolo, che sarà presentato alla stampa alle ore 13, si è legato al club più titolato di Spagna con un contratto triennale. Per l'ex tecnico del Napoli si tratta di un ritorno, visto che ha mosso i primi passi in panchina proprio alla Casa Blanca.

Troppo affascinante la sfida e troppo forte il richiamo della casa madre per Rafa Benitez, che ha colto l'occasione della vita, quella di allenare la squadra dove ha mosso i primi passi da calciatore (dai 13 ai 20 anni) e ha mosso i primi passi da allenatore, scalando piano piano le varie categorie giovanili (dal 1986 al 1995).

Benitez è solo il quarto allenatore nato a Madrid che guida il Real. Prima di lui Paco Brau (erano gli anni '30 e '40), il mitico Miguel Muñoz (9 campionati, 3 coppe del Re, 3 Coppe Campioni e una Coppa Intercontinantale in 14 stagioni) e la meteora Garcia Remon, tre mesi sulla panchina merengue nella stagione 2004-2005 al posto di Camacho.

BENITEZ: "EMOZIONANTE TORNARE A CASA"Non ha trattenuto la commozione davanti alle telecamere Rafa Benitez in occasione della presentazione ufficiale come nuovo allenatore del Real Madrid: "E' un giorno emozionante - ha dichiarato l'ex tecnico del Napoli -, perché torno a casa. Spero di vincere tanto e che la squadra giochi un buon calcio". Più loquace Florentino Perez, il numero uno del Real: "Rafa respira calcio e madridismo. Al Real Madrid siamo sempre esigenti e Benitez saprà lavorare duramente per raggiungere gli obiettivi che sono il sogno dei tifosi. E' un allenatore che del lavoro e della passione fa il suo punto di forza, ma è conosciuto per il suo ottimo modo di preparare la partita e per il suo palmares". Infine un ritorno al passato: "E' un uomo di casa, ha giocato qui dai 13 ai 20 anni ed ha allenato in diverse categorie".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali