FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

"Tgcom24Tour", Pnrr e imprese: l'Italia di domani

Hanno partecipato alla tavola rotonda Maura Latini, amministratore delegato di Coop, Michele Moltrasio, amministratore delegato e presidente del Gruppo Gabel, PJ Natuzzi, Chief Creative Officer di Natuzzi, Giuliano D'Acunti, Country Head of Italy Invesco Ltd, Alessandro Spada, presidente di Assolombarda, e Dante Roscini, economista e professore della Harvard Business School.

La tappa a Milano di "Tgcom24Tour" si è conclusa nel Salone d'Onore della Triennale, dove si è svolta la tavola rotonda "Pnrr e imprese, l'Italia di domani". Si è parlato di ripartenza, digitalizzazione, futuro sostenibile e strategie di mercato con Maura Latini, amministratore delegato di Coop, Michele Moltrasio, amministratore delegato e presidente del Gruppo Gabel, PJ Natuzzi, Chief Creative Officer di Natuzzi, Giuliano D'Acunti, Country Head of Italy Invesco Ltd, Alessandro Spada, presidente di Assolombarda, e Dante Roscini, economista e professore della Harvard Business School.

La ripartenza - "C’è dell’ottimismo. I dati sono positivi. La ripresa va bene, è solida e le imprese ne sono la parte portante. Ci godiamo i risultati che sono frutto di un lavoro fatto di grande caparbietà”, spiega Spada.

 

Roscini sente "la ventata di ottimismo" che definisce positiva. "Tuttavia - aggiunge -, l’Italia viene da un periodo (20 anni) di non crescita ed è questo che ha tenuto l’economia a freno. Il problema grosso che abbiamo sempre avuto è quello della produttività". 

 

Finanza e pandemia - "La finanza, soprattutto con lo scoppio della pandemia, ha dimostrato di avere una grande capacità di risposta. Dopo una situazione di shock iniziale, dopo il crollo dei mercati nel 2020, tutti i maggiori corsi azionari hanno visto una ripresa, il mercato americano in primis che viaggia ancora sui massimi. Gli elementi principali che hanno fatto sì che la finanza potesse essere così reattiva all’effetto pandemico sono due. Il primo, storico, è che da sempre i mercati finanziari, e i mercati azionari in assoluto, tendono ad anticipare gli eventi. Quindi dopo uno shock così drammatico era difficile immaginare che si potesse creare una situazione ancora peggiore di quella che si era creata. L’altro sono gli stimoli di politica economica", sottolinea D'Acunti. 

 

Aziende e occupazione - "In Coop, siamo 57mila dipendenti e il 70% sono donne. Tutti coloro che hanno ruoli di responsabilità dovrebbero scegliere i collaboratori indipendentemente dal sesso o dal genere, ma solo per le competenze. Se si parte da questo punto di vista si riduce il divario di genere. Credo che oramai il percorso sia abbastanza avviato. Siamo sulla strada giusta", spiega Latini.


Sostenibilità - A proposito della sostenibilità, Montrasio sottolinea: “Da quando siamo nati parliamo di sostenibilità con i fatti e non con le parole. Abbiamo le unità produttive dei punti vendita alimentate da fonti rinnovabili dal 1983, i depuratori dal 1977”. 


L’ultimo argomento affrontato è la Milano Design Week, su cui PJ dice: "C’è entusiasmo, si respira di nuovo creatività. Il Supersalone è l’esempio del cuore creativo italiano e internazionale che ritorna a battere per il design". 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali