FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Contenuto sponsorizzato

“Caseifici aperti”: il Parmigiano Reggiano svela i suoi segreti
 

È tornato l'appuntamento con le visite guidate per scoprire tutto su uno dei formaggi Dop più antichi e conosciuti: un viaggio tra sapori, storia, cultura e legame con il territorio

Un'iniziativa per scoprire i segreti del Parmigiano Reggiano e un messaggio di speranza in un momento difficile per provare e ripartire in sicurezza e con fiducia. È anche in queste sfumature il significato di "Caseifici Aperti", uno speciale appuntamento del Consorzio Parmigiano Reggiano che il 3 e 4 ottobre ha permesso a molti cittadini di entrare nei caseifici, osservare le tecniche di produzione, toccare con mano la cura e l'attenzione ai minimi dettagli, sentire profumi e sapori di uno dei formaggi più antichi e famosi al mondo.

 

"Il Parmigiano reggiano non è solo un pezzo di formaggio", ha detto a Tgcom24 Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano. "Aprire le porte dei caseifici significa permettere alle persone di visitare la nostra realtà produttiva e questo poi cambia l'atteggiamento di chi andrà in un supermercato e non vedrà più quel pezzo di formaggio come un semplice pezzo di formaggio", ha aggiunto.


Perché il Parmigiano Reggiano è storia, tradizione, cultura ed eccellenza. Ed entrare nei caseifici rappresenta un vero e proprio viaggio nel tempo alla scoperta di metodi di lavorazione artigianale rimasti praticamente immutati da oltre nove secoli. Le visite sono state organizzate osservando attentamente le norme sul distanziamento sociale e le misure anti-contagio. Visite ai caseifici e ai magazzini di stagionatura, spacci aperti, eventi per bambini e degustazioni, la disponibilità dei casari e la possibilità di scoprire le zone d'origine e le terre ricche di cultura e tradizione da cui tutto ha origine: questa è stata l'esperienza di "Caseifici aperti". "Un segnale per dire a tutti di ritornare a vivere e a convivere con il virus", ha sottolineato Nicola Bertinelli.

 

Il Parmigiano Reggiano, che non ha mai fermato la propria produzione durante il lockdown, rappresenta soprattutto un simbolo di italianità nel mondo: "Il nostro marchio è un emblema del saper fare italiano e questo lo sentiamo come una responsabilità visto che oggi, con le difficoltà che viviamo, le persone hanno bisogno di punti di riferimento. E i grandi marchi devono essere leader soprattutto in mezzo alle difficoltà", ha detto Bertinelli. Questo per i produttori di Parmigiano Reggiano significa anche essere consapevoli "di avere una responsabilità sociale". Perché forse mai in questo periodo fiducia, eccellenza e sicurezza rappresentano capisaldi a cui aggrapparsi. In Italia e nel mondo.