FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Contenuto sponsorizzato

“Riscriviamo il futuro”: Amazon.it e i Negramaro insieme per sostenere Save the Children

Il sito di e-commerce e il gruppo salentino collaboreranno per l'iniziativa #DeliveringSmiles, che in tutto il mondo sosterrà organizzazioni benefiche. E chi desidera può supportare l'organizzazione no profit nel progetto di contrasto alla povertà educativa dedicato ai bambini

Scuole aperte, scuole chiuse, scuole a distanza, scuole a singhiozzo, scuole sì con la mascherina, scuole no anche con la mascherina: tra i settori più duramente colpiti dalla pandemia di coronavirus c’è anche il mondo dell’istruzione. E al suo interno ci sono bambini che vivono nei contesti più fragili delle nostre città e che sono, dal punto di vista educativo, le vittime più deboli tra le più deboli del Covid-19: a loro è dedicato il progetto “Riscriviamo il Futuro” di Save the Children, un programma per combattere la povertà educativa e ridare opportunità e speranza a questi bambini, duramente colpiti dagli effetti della pandemia, supportato anche da Amazon.it e dai Negramaro.

Al gruppo salentino si uniranno in tutto il mondo molte altre celebrity che, insieme ad Amazon, sosterranno diverse organizzazioni di beneficienza nelle loro comunità. Portando, in occasione delle festività natalizie, non solo aiuti concreti (come la donazione di prodotti su larga scala da parte di Amazon) ma anche sorrisi per i bambini grazie agli eventi virtuali organizzati in collaborazione con le star aderenti al progetto #DeliveringSmiles  di Amazon.

 

“Non conosciamo modo migliore per riscrivere il futuro del pianeta – spiegano i Negramaro illustrando la loro decisione di aderire all’iniziativa – se non partendo dai bambini e, soprattutto, dalla loro educazione scolastica. Chi più sa, più può. Ma soprattutto conosce meglio se stesso, il suo posto nel mondo, il significato ultimo del suo agire. Per questo, noi adulti dobbiamo impegnarci concretamente affinché tutti i bambini della Terra abbiano la migliore Scuola possibile. Per questo, dobbiamo sostenerli sempre, fino in fondo, soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà. Per questo, dobbiamo accompagnarli nella ricerca della loro personale felicità, spesso purtroppo sepolta sotto la povertà, fino al raggiungimento della ricchezza più grande: la consapevolezza che solo la cultura emancipa dal bisogno, contribuendo alla realizzazione di un mondo libero, che non ha più bisogno di essere salvato”.

 

In Italia, Amazon.it ha già donato a Save the Children prodotti per un valore di 200mila euro a sostegno del progetto “Riscriviamo il Futuro”, e chi lo desidera può unirsi ad Amazon.it e ai Negramaro donando ciò che preferisce tra i prodotti della “Lista dei desideri” creata direttamente dall’Organizzazione: ci sono libri, giochi, accessori per l’infanzia, a partire da pochi euro per unirsi concretamente all’iniziativa e supportare il programma.

 

“La crisi socio-economica che è seguita all’emergenza sanitaria – spiega Daniela Fatarella, Direttrice Generale di Save the Children – ha avuto effetto devastanti sugli equilibri del tessuto sociale nei contesti di maggiore fragilità. Molti bambini hanno dovuto affrontare non solo il lockdown, ma anche le problematiche familiari dovute alla perdita del lavoro dei genitori, spesso unica fonte di sostentamento per la famiglia”. E anche la nuova fase di lotta al virus è carica di incertezza e paure, ma “partner come Amazon – prosegue la dirigente dell’organizzazione – ci consentono di lavorare senza sosta per garantire ai bambini la libertà di scegliere il proprio futuro”.

 

Il sostegno alla campagna “Riscriviamo il Futuro” è del resto l’evoluzione di una collaborazione che già da tempo vede unite le due realtà: già all’inizio dell’emergenza Covid-19, Amazon.it ha infatti sostenuto l’intervento  che Save the Children ha attivato in tutto il Paese per raggiungere i bambini e le famiglie più vulnerabili attraverso interventi mirati, donando 500 tablet Amazon Fire 8 che hanno permesso ai bambini e agli adolescenti coinvolti di proseguire il loro percorso scolastico attraverso la didattica a distanza. E ai nuclei familiari colpiti direttamente dalle conseguenze socio-economiche della pandemia sono stati donati buoni regalo per l’acquisto di beni di prima necessità utilizzabili sul sito di Amazon.it.