FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Voto Onu su Gerusalemme, minacce Usa: prenderemo i nomi di chi ci critica

Anche dopo il voto del Consiglio di sicurezza lʼambasciatrice americana aveva parlato di "un insulto che non dimenticheremo"

A poche ore dal voto di giovedì dell'Assemblea generale dell'Onu sulla risoluzione che condanna la decisione di Washington di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele, l'ambasciatrice Usa al palazzo di vetro "minaccia" chi sosterrà la mozione. "All'Onu - ha twittato Nikki Haley - ci chiedono sempre di fare e donare di più. Non ci aspettiamo di essere presi di mira da quelli che abbiamo aiutato. Prenderemo i nomi di chi ci critica".

Dopo il voto in consiglio di sicurezza, dove gli Usa erano riusciti a bloccare la risoluzione usando il potere di veto ma trovandosi contro tutti gli altri 14 membri, la Haley aveva usato un linguaggio simile: "E' un insulto e un affronto che non dimenticheremo".

la Haley ha quindi chiarito e rafforzato la minaccia in una lettera indirizzata agli ambasciatori alle Nazioni Unite di diversi Paesi: "Il presidente Donald Trump osserverà attentamente questo voto e mi ha chiesto di riferirgli quali Paesi hanno votato contro di noi. Prenderemo nota di ogni voto su questo tema".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali